L'Esperto Risponde

Quesiti e risposte

ID Quesito:
 946
Domanda: Salve buona sera! Vorrei capire meglio la mia situazione. Le spiego tutto. Allora 46 giorni fa, giocando a calcio , a causa di un contrasto ho riportato una lesione distrattiva di alto grado del collaterale mediale del ginocchio. Ora dopo questo tempo ho fatto un ecografia, ottenendo questo risultato : il collaterale mediale appare ancora tumefatto e ipoecogeno! La mia domanda è, quanto ancora dovró stare fermo? E come muovermi per quanto riguarda palestra, e terapia! Grazie mille. .
Risposta: Gentile Ernesto, 8 settimane sono i tempi di immobilizzazione da aspettare, però prima di riprendere l'attività sportiva, deve eseguire alcuni test, tipo stare in piede solo sulla gamba lesionata, provare a fare una leggera corsa con cambi di direzione, salire e scendere una scalinata, se questi test non creano algia, allora può iniziare a fare della corsa e dei palleggi con il pallone. Ma deve portare pazienza, l'ecografia segnala ancora tumefazione del legamento, a preso degli antinfiammatori? A applicato il dolaren kinesio? (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 947
Domanda: Grazie della risposta Dott. Roberto De castelli. Allora sto prendendo degli integratori alimentari cioè Bromilac 1000. Ho provato con la corsa con cambi di direzione e nn sento fastidio , sto facendo anche palestra con pacchi di ghiaccio dalle 2 3 volte al giorno. Lei cosa mi consiglia di fare? Grazie di nuovo
Risposta: Gentile Ernesto, se non sente dolore nei cambi di direzione potrebbe iniziare anche con una blanda corsa, magari utilizzando una ginocchiera in neoprene, l'utilizzo del bromilac 1000 mi sfugge essendo un integratore usato nelle disfunzioni neurologiche, forse più adatto è il dolaren applicato sulla zona danneggiata (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 948
Domanda: Un ultima domanda Dott. Come antiinfiammatore va bene, ananase? Grazie e buone feste
Risposta: Si ananase 40mg, è un antinfiammatorio a base di bromelina, un buon prodotto, saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 949
Domanda: Buongiorno, vorrei cortesemente sapere se posso usare Rigenoma crema Erbagil sulle mie mani affette da disidrosi al posto delle solite creme a base di cortisone.
Grazie.
Risposta: Gentile utente,
Rigenoma crema è la valida alternativa all'impiego di creme cortisoniche perchè Ozoile che non è un farmaco, ma un induttore biologico, agisce stimolando la risposta antinfiammatoria, antipruriginosa e non solo. A differenza dei farmaci steroidei promuove anche la rigenerazione della cute. Ozoile infatti inibisce le ciclossigenasi che producono le prostaglandine mediatori del dolore e del gonfiore, attiva le amminossidasi che degradano istamina e serotonina mediatori del prurito e del rossore, regola la trascrizione delle citochine infiammatorie. In più rispetto ai farmaci steroidei e non steroidei che agiscono prevalentemente sulla componente infiammatoria, Ozoile rigenera i tessuti danneggiati perchè apporta ossigeno immediatamente disponibile e stimola fattori di crescita coinvolti nell'angiogenesi, nella sintesi di nuovi fibroblasti, collagene, elastina e più in generale nei processi di riparazione del danno.
A disposizione per qualsiasi altra informazione, se sceglie di usare i nostri prodotti ci tenga informati sul risulato. Cari saluti dr. ssa Gilda Benevento (Dott. ssa Gilda Benevento)
ID Quesito:
 950
Domanda: Buongiorno.
Vorrei sapere se ci sono differenze di composizione tra il Rigenoma Spray e la formulazione in crema. E se gli usi sono simili o differenzi.
Grazie mille
Risposta: Gentile utente, Rigenoma crema e spray contengono entrambi Ozoile, e molti sono gli impieghi comuni, ma le formulazioni sono differenti. Potremmo dire che Rigenoma spray è la terapia d'urto da utilizzare in caso di forte infiammazione e quando c'è una infezione batterica in atto o quando la si vuole prevenire perchè avendo un contenuto maggiore di Ozoile, l'azione antibatterica è forte. Rigenoma crema oltre ad Ozoile contiene diversi estratti di piante ad azione lenitiva-antinfiammatoria che agiscono in sinergia con Ozoile e soprattutto contiene anche acido ialuronico che ottimizza l'idratazione, pertanto Rigenoma crema è la valida alternativa all'utilizzo di creme cortisoniche da utilizzare in tutte le forme di dermatite e xerosi (disidratazione severa) della cute. Entrambi vengono utilizzati per favorire la rigenerazione e riparazione di lesioni. Lo spray direttamente sul fondo della lesione, la crema prima sul bordo perilesionale e poi quando si è attivata la granulazione, dopo aver spruzzato lo spray, può essere distribuita su tutta la lesione. A sua disposizione per ulteriori chiarimenti, porgo cordiali saluti.
Dr. ssa Gilda Benevento (Dott. ssa Gilda Benevento)
ID Quesito:
 951
Domanda: Salve dottoressa,
da qualche anno convivo con un problema alle labbra.
Circa 5 anni fa, a causa di un periodo particolarmente stressante, ho iniziato a mangiarmi la pelle delle labbra. Oggi posso dire di riuscire a resistere alla tentazione di continuare a strapparle. Ma il problema non l'ho risolto poichè la pelle, sì riscresce, ma come una sorta di squame che poi si staccano da sole e il processo continua all'infinito senza che queste squame si rimargino al resto della pelle.
Ormai ho provato di tutto, ma senza trovare soluzione.
Sembra un problema banale, ma il disagio è enorme.
Qualche giorno fa ho preso conoscenza del rigenoma spray e ho iniziato ad usarlo. Mi consiglia di continuare solo con questo, o di iniziare ad usare anche la crema?
Ha qualche altro consiglio da darmi?
Grazie in anticipo per la cortese risposta.
Claudia
Risposta: Gentile Utente,
dopo un periodo di trattamento con Rigenoma spray può provare ad alternare allo spray la crema che contenendo acido ialuronico favorisce l'idratazione. I prodotti non contenendo farmaci hanno reazioni secondarie avverse e non presentano danni da sovradosaggio o dosaggio prolungato. Ci faccia sapere come procede. A sua disposizione per altre informazioni, porco cordiali saluti.
Dr. ssa Gilda Benevento (Dott. ssa Gilda Benevento)
ID Quesito:
 952
Domanda: Salve vorrei sapere se la pomata vo3dol e indicata per dolori al calcagno dovuta a qualke tendinipatia o fascite plantare
Risposta: Gentile Giovanni, l'emulgel dolaren ( ex vo3dol è indicato nella tendinopatia achillea, magari utilizzi anche una talloniera ed eventualmente il dolaren kinesio (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 953
Domanda: Buonasera Dott. De Castelli,
ho effettuato un'ecografia osteoarticolare su spalla sx, l'ortopedico nel referto scrive:
Ecograficamente si osserva un modesto aumento dello spessore della borsa sierosa sotto deltoidea per note di borsite.
Nella norma il tendine el capolungo del bicipite, il tendine del sottoscapolare, ed il tendine del sottospinato.
In corrispondenza del III anteriore del tendine del sovraspinato si osserva un'area ipoecogena inserzionale, in corrispondenza di una piccola alterazione del profilo osseo del trochite, attribuibile a piccola lesione inserzionale del tendine.
Nella norma le restanti porzioni del tendine.
Al momento sto' svolgendo un ciclo di laserterapia e un ciclo di tendisulfur forte, per lleviare il dolore potrei utilizzare anche dolaren emulgel (fastum gel non fa' nulla mentre con dolaut un piccolissimo miglioramento c'e' stato).
Secondo lei Dottore per la definitiva riparazione del tendine dovro' sottopormi ad un'intervento in artroscopia?
Grazie mille per la risposta che potra' fornirmi
Cordiali saluti
Risposta: Gentile Luca, è una lesione molto modesta, è sufficiente il trattamento conservativo, eventualmente potrebbe usare L'Ultra suoni con sotto il dolaren mischiato al gel per elettromedicali, nella porzione di 1 parte di dolaren e 3 di gel. Cinque sedute , una al dì sono sufficiente se tiene il braccio a riposo, poi applichi il dolaren mattina e sera per 15gg (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 954
Domanda: Salva, vorrei sapere se il vostro prodotto rigenoma spray può essere usato per debellare la candida. Siccome ho letto che è un prodotto per uso esterno, è possibile applicarlo?
Risposta: Gent. ssima,
il prodotto che fa al suo caso è il Vulvovagi, dotato di cannula che facilita l'applicazione del prodotto.
Vulvovagi è particolarmente indicato per il trattamento della candida e per contrastare la sintomatologia infiammatoria e pruriginosa. Vulvovagi spray è un dispositivo medico a base di Ozoile (Ozonidi stabili con Vitamina e acetato). Inoltre è in grado di rilasciare Ossigeno in loco contrastando l'ipossia, cioè la mancanza di ossigeno che è una delle cause che portano alla candidosi. Ozoile non è un farmaco, non presenta controindicazioni ed effetti secondari e non dà problemi di sovradosaggio, questo vuol dire che in fase acuta può essere utilizzato anche più volte al giorno, a seconda dei casi. Consigliamo di applicarlo tre volte al giorno per una settimana e due volte al giorno per un'altra settimana. Poi come mantenimento due spruzzi al giorno, mattino e sera a giorni alterni per altri 15 giorni e poi uno spruzzo due volte a settimana.
Restiamo a sua disposizione per eventuali ulteriori informazioni. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 955
Domanda: Da tempo sono alla ricerca di RIGENERV EMUGEL. , ma mi dicono che è mancante in tutte le farmacie. Vorrei sapere se sarà nuovamente disponibile oppure con cosa sostituirlo. visto che lo usavo per il dolore neuropatico , causato dall'intrappolamento del nervo del pudendo Grazie per l'attenzione
Risposta: Gent. mo,
il prodotto che lei cerca è attualmente disponibile con il marchio Neurofisiodol.
La ringraziamo per l'interesse verso i ns prodotti. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 956
Domanda: Buongiorno,

mio figlio di 14 anni soffre della sindrome osgood schlatter ad entrambe le ginocchia. Dopo un periodo di riposo il dolore è quasi scomparso e ora per fare sport (calcio) utilizza le ginocchiere con tape integrato. Un aiuto validissimo. Per tenere meglio sotto controllo l'infiammazione e come prevenzione sarebbe indicato l'utilizzo 1 2 volte al giorno di Dolaren?
Risposta: Gentile Manuela, la ginocchiera con il tape integrato va bene, applichi anche il dolaren mattina e sera per 21 giorni sul decorso del tendine rotuleo (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 957
Domanda: Salve Dr. , le pongo un problema abbastanza impegnativo e che mi sta stravolgendo la vita, sono paraplegico da oltre 40 anni a causa di un incidente in macchina col quale ebbi la frattura della 11ma e 12ma vertebra dorso lombare, malgrado ciò oltre che una vita di lavoro ho avuto una intensa e lunga vita sportiva con buoni risultati nel basket . . . logicamente stando seduto sulla carrozzina . . . anche se sportiva, poi ho praticato il tiro al piattello skeet, il lancio del peso disco giavellotto, caccia e pesca ed altri sport ma meno impegnativi, orbene . . . no anzi ormale è da qualche anno che soffro di rottura massiva dei tendini sovraspinali della cuffia dei rotatori di entrambe le spalle (riscontrata da r. m. del 2013 e confermata da r. m di qualche mese fa, ora è da circa 3 anni che sento sempre più male alle spalle e braccia specie quando mi vesto, prendo un bicchiere o una bottiglia allungando le braccia e mani per prendere gli oggetti soprascritti, l operazione chirurgica con protesi inverse mi è stata sconsigliata perché è da troppi anni che i tendini son rotti e in più mi è stato detto da entrambi i 2 ultimi chirurghi che mi han visitato che tale intervento moi precluderebbe la possibilità . . . che ancora ho di effettuare trasferimenti da carrozzina a letto o a vettura ecc. , però io sto avendo sempre più difficoltà nei movimenti a causa del dolore che sento a braccia e spalle, Le chiedo se si puo trovare dei prodotti che possano sollevarmi dal male e magari aiutare i miei tendini e legamenti vari delle spalle e braccia a soffrire di meno. Graie per la sua gentile risposta. Cordiali saluti. Claudio
Risposta: Gentile sig Claudio, mi posti il referto della risonanza, così capisco meglio il quadro della lesione, saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 958
Domanda: He conocido el producto REGINOMA en la Feria de Barcelona y tengo una duda: ¿se puede utilizar sobre heridas abiertas?
Gracias.
Risposta: Buenos dias ,

muchisimas gracias por su interés y mensaje.

Claro que si, puede utilizar Rigenoma crema spray sobre heridas abiertas. Rigenoma gracias a su pricipio activo Ozoile (Patente Erbagil) en combinación con los otros ingredientes naturales actúa directamente sobre la herida y permite una completa rigeneración tisutal y curación.

Muchisimas gracias por su gentil atención, quedamos a su completa disposición para cualquier otra consulta. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 959
Domanda: Buon giorno e buon lavoro, una domanda , eseguendo una risonanza magnetica al ginocchio e curando una tendinite per tanti mesi, invece dalla rm non era una tendinite, ma una condropatia, femoro rotulea, e una degenerazione meniscale, però la cosa che più mi dà fastidio è che con con l'ecografia si è evidenziata, una ciste di baker, invece con la rm le scrivo la risposta, accenni di sovradistensione fluida nelle guaine sinoviali dei gruppi muscolo tendinei, postero mediali , il mio ortopedico e fisioterapista mi hanno consigliato, dato che ho un apparecchio per ultrasuoni portatile di , invece di mettere il gel di usare il dolaren, e pare che dopo 4 o 5 applicazioni và un pochino meglio, ma lei deve capire certi gg se non ho la fascia non riesco nemmeno a camminare. Volevo una sua opinione e un consiglio, se posso applicare anche la crema localmente, e se va bene per questa patologia, perchè molti mi hanno detto che non si può fare niente e questo liquido si deve riassorbire da solo. Grazie mille e scusi del disturbo.
Risposta: Gentile Antonio, mi può postare per intero i referti dell'ecografia e della risonanza? La ciste di Baker, quando aumenta di volume, può creare fastidio perché limita il ritorno linfatico della gamba, in questi casi si svuota con la siringazione. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 960
Domanda: Soffro di herpes labiale e ho letto che il vostro prodotto vo3active (gel o crema), che mi sembra di aver capito ora si chiami rigenoma (spray o crema), sia efficace sia all'inizio dell'infezione (pizzicorio) che in fase conclamata (bolle con liquido). Ma mi chiedo quali atri utilizzi abbia il prodotto visto che al massimo, per l'herpes lo userei un paio di volte l'anno, e immagino che essendo un prodotto naturale abbia una scadenza breve dopo l'apertura. Quindi dal momento che sulla pelle del visto mi si crea come una specie di desquamazione, simile ad un eczema (non meglio identificato) mi chiedevo se potesse essere utilizzato anche in questi casi. E ad ogni modo meglio crema o spray (per herpes labiale e viso)? Può creare effetti di sensibilizzazione l'uso prolungato? È foto sensibilizzate? Qual è la scadenza del prodotto dopo averlo aperto?
Grazie
Saluti
Risposta: Salve,
il Rigenoma spray è un prodotto che non presenta controindicazioni, quindi può essere applicato diverse volte al giorno, a seconda dei casi e non dà effetti indesiderati o di sensibilizzazione.
Da quanto mi scrive attualmente il virus si è già manifestato e sta facendo il suo decorso pertanto per le prossime manifestazioni le consiglio di applicare immediatamente Rigenoma spray appena sente il classico formicolio, pizzichio sulla area normalmente soggetta a recidiva. Ciò che il nostro prodotto ( Rigenoma, in forma spray e crema) è in grado di fare rispetto agli altri antivirali presenti sul mercato è nell'immediato prevenire il decorso e la conseguente sintomatologia. Se preso in tempo, appena si sente il classico formicolio, pizzichio sull' area normalmente soggetta a recidiva la replicazione virale viene immediatamente bloccata e si può evitare la formazione della papula e di tutte le fasi successive grazie all'azione di bioperossidi che bloccano la replicazione del virus impedendo il riconoscimento della cellula bersaglio e il conseguente attacco.
Il prodotto ha una lunga scadenza: 48 mesi e rappresenta un valido aiuto per molteplici disturbi: prurito, punture di insetto, Fenomeni di disepitelizzazione, orticaria, perniosi, tigna, onicomicosi, acne e tanti altri.
Per quanto riguarda problemi di rossore, bruciore, desquamazione, disidratazione le consiglio Rigenoma crema. L'olio ozonizzato apporta ossigeno vitale ai tessuti stimolando il microcircolo. Gli ozonidi svolgono un'azione antinfiammatoria e insieme ai fitoestratti agiscono sul rossore e sul prurito e sull'idratazione cutanea. Restiamo a sua disposizione per qualsiasi altra informazione. (Erbagil s. r. l. )

Formula un quesito



Impossibile visualizzare il form per inviare messaggi dal sito web poiché si è scelto di disattivare il Cookie Google reCAPTCHA.

Per maggiori informazioni, visitate la pagina dell'informativa estesa sull'utilizzo dei cookie dalla quale è possibile attivare/disattivare ogni singolo cookie.

News
Distributori
Certificazioni
L'Esperto Risponde
Brevetti
Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, dispositivi medico-diagnostici in vitro e presidi medico chirurgici, si avvisa l'utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali.