L'Esperto Risponde

Quesiti e risposte

ID Quesito:
 916
Domanda: Buongiorno Dott. De Castelli,

sono un uomo di 40 anni ed in seguito ad una caduta sulle scale mi ritrovo ancora dopo 2 settimani di riposo col ginocchio destro dolorante con forti fitte ed in alcuni momenti con blocco meccanico dell'articolazione ed un dolore tanto acuto da non consentirmi movimenti naturali , le chiedo che tipologia di terapia sarebbe piu opportuna seguire ?
Per avere un suo parere le illustro quanto evidenziato in risonanza magnetica.
La ringrazio in anticipo per la sua cortesia nel darmi un suo parere.
:

In corrispondensa del corno posteriore ed in parte del corpo del menisco mediale, alterazioni strutturali per fenomeni degenerativi con identificazione di linea di fissurazione intrameniscale a decorso radiale , che non si congiunge con le limitanti della fibro-cartilagine. Non significative alterazioni strutturali a carico della fibro-cartilagine meniscale laterale. Regolari sia i legamenti collaterali che entrambi i crociati. Modesto versamento si raccoglie al davanti delle spine tibiali, per poi essere riconoscibile nei settori postero-laterali della capsula ed a livello della gola inter-condiloidea . Altro versamento a livello dello spazio articolare femoro-rotuleo.
Sostanzialmente conservati i rapporti articolari femoro-rotulei, con iniziali modificazioni di segnale a carico del rivestimento cartilagineo articolare rotuleo nel comparto esterno.
Disomogeneo addensamento di alcuni setti del corpo adiposo di Hoffa.
A carico del piatto tibiale , nelle immediate adiacenza della spina laterale , a sede sotto-corticale, minima alterazione di segnale sostenuta da risentimento edemigeno della trabecolatura spongiosa da correlare in prima istanza con gli esiti di quanto riportato in anammesi. Non si rileva coinvolgimento della limitante corticale. Regolare il legamentorotuleo.
Risposta: Sig. Francesco, come avrà letto, il referto è chiaro, il menisco mediale è lesionato, poiché la lesione è considerevole, l'unica soluzione è rimuovere il menisco anche perché, molto probabilmente un pezzetto della fibro cartilagine meniscale si è staccato e se entra al interno dell'articolazione può provocare il blocco meccanico della stessa. Mio consiglio è nel limite del possibile, potenziate bene il quadricipite magari andando in bicicletta con il sellino alto, e prenotare l'intervento (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 917
Domanda: Egregio dott. Castlli la rngrazio per la celerità nel rispondere ma da le analisi fatte 1 settimana fa sia l'emocromo che PCR VES TAS erano tutte nella norma . Pertanto se fosse una infezione i valori dovrebbero essere alti o così nella norma?
distinti saluti
Risposta: Gentile signora, io non avendo la cartella clinica di suo figlio, vado per ipotesi, quando ha tempo provi a fare una anamnesi remota ovvero ricostruire gli eventi possibilmente datandoli così mi è più chiaro il quadro clinico. Oltre alla zona calda e pastosa, ha altri sintomi? Ad es ipertermia, astenia, ect. saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 918
Domanda: Buongiorno Dott. ssa Benevento, da 1anno soffro di herpes genitale e lo curo con il rigenoma spry, le chiedevo se fosse meglio la crema o lo spry. Dell'ultimo avete cambiato confezione? Prima era rosa e bianca.
Gianmarco
Risposta: Gentile Gianmarco, si la confezione è cambiata, non il prodotto. Per il suo problema le consiglio di provare ad utilizzare il nuovo prodotto Banival, in forma di crema ad effetto cerotto. Come Rigenoma spray è a base di Ozoile, che ha proprietà antivirali e al contempo favorisce la rigenerazione tissutale, ma contenendo Cera alba, una volta applicato permane sulla cute garantendo un assorbimento lento e un'azione modulata nel tempo. Mi faccia sapere come si trova. A sua disposizione per qualsiasi altra informazione, porgo cordiali saluti.

Dr. ssa Gilda Benevento (Dott. ssa Gilda Benevento)
ID Quesito:
 919
Domanda: Buongiorno. Cercavo le bustine ddl Vs. prodotto Ozoil (ottimo) ma non riesco a trovarle. Sono di Torino.
Risposta: Gent. ssimo,
Ozoile(ozonidi Stabili con Vitamina E acetato)è la molecola brevettata alla base di tutti i nostri prodotti:
RIGENOMA CREMA
RIGENOMA SPRAY
DOLAREN
PROCTEN
NEUROFISIODOL
OTORIG
IDROZOIL
VULVOVAGI
BANIVAL

Pertanto dovrebbe individuare tra i prodotti elencati quale è di suo interesse.
Le bustine sono distribuite come omaggio.
Restiamo a disposizione per eventuali ed ulteriori informazioni. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 920
Domanda: gent. mo dr. Castelli a seguito contatto pag. 61 quesito 911
le ho trasmesso, tramite mail, quanto da lei, gentilmente, richiestomi, cordiali saluti
Risposta: Gentile Adelino, dovrebbe essere così gentile da trascrive il referto perché, come me lo ha inoltrato, non si legge niente. Saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 921
Domanda: Buongiorno,
mi è stato diagnosticato il dito a scatto, la prescrizione del fisiatra prevede un trattamento di infiltrazione di acido ialuronio + onde d'urto + laser, il tutto da farsi in cinque sedute. Prescritto anche integratore tendibio per due mesi.
Volevo sapere se la terapia è adeguata e risolutiva e se mi può dare ulteriori suggerimenti anche in merito all'utilizzo degli ottimi prodotti della erbagil.
Cordiali saluti
Risposta: Gentile Vincenzo, la tenosinovite stenosante sostanzialmente è un'infiammazione quindi può curarla con antinfiammatori o con le infiltrazioni di cortisone, le onde d'urto sono sconsigliate perché possono ledere il tendine, la laserterapia può aiutare ma non risolve, dipende anche dal grado dell'infiammazione, se lei piega sempre il dito, può provare a steccarlo per 30gg facendo una cura sfiammamte, il nostro dolaren è un buon prodotto. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 922
Domanda: Buongiorno gentile Dottore, già da qualche settimana avverto forte dolore al gluteo destro che tende, in base movimenti ad irradiazione alla coscia e al piede. Ho provato senza grossi risultati antinfiammatori quali: Mezza o intera bustina di Oki per 2 giorni, 1 compressa brufen 400 per 2 giorni e per 3 giorni lasonil compresse 220. Impacco di ghiaccio più volte al giorno. Può consigliarmi qualcosa per risolvere questo fastidioso problema sindrome del piriforme o sciatica ? ( utilizzo anche pallina da tennis da premere sul gluteo ) La ringrazio anticipatamente per l'attenzione e utili consigli. Cordiali saluti.
Risposta: Gentile Augusto, come dice lei, molto probabilmente si tratta del blocco del piriforme, l'unica soluzione è recarsi da un bravo massaggiatore e farsi sciogliere questa contrattura, non essendo un'infiammazione ma una contrattura, i farmaci sfiammamte non le servono, utile può essere la borsa dell'acqua calda o similari (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 923
Domanda: Salve,
Ho acquistato la crema viso rigenoma per un problema di acne causata da ovaio policistico, vorrei sapere se la crema va utilizzata solo sull'imperfezione o può essere stesa come una normale crema su tutto il viso?
Risposta: Gent. ssima,
Rigenoma crema può essere utilizzata come una normale crema su tutto il viso.
Rigenoma crema potenzia la plasticità cutanea, ottimizza l'idratazione e lenisce il rossore.
Restiamo a sua disposizioni per eventuali ulteriori informazioni.
La ringraziamo per aver scelto i ns prodotti. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 924
Domanda: Posso usare elettrostimolare dopo intervento di ricostruzione tendine sottospinoso con ancora e fili metallici ? grazie per la cortese attenzione marcello
Risposta: Gentile Marcello, in presenza di ortesi metalliche, l'uso dell elettro stimolazione è sconsigliato perché può portare a ustioni, saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 925
Domanda: buongiorno volevo sapere se posso usare dolaren in gel per mia mamma che soffre di artrite reumatoide ma soprattutto una caviglia con distorsione vecchia e non curata adeguatamente grazie
Baustel
Risposta: Gentile sig Francesco, il dolaren lo può usare tranquillamente non ha effetti collaterali, lo applichi mattina e sera per 21 giorni e poi lo applichi prima di coricarsi per altri 21 giorni (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 926
Domanda: sciando anni fa mi sono rotta la tibia frattura triplice e scomposta. La postura è cambiata - fatti diversi plantari con poco risultato
ecolordoppler evidenziate nel cavo popliteo delle 2 ginocchia 2 grosse cisti di 5 cm. di diametro aspirate una settimana fa. Il dollore rimane ancora NELLA PARTE POSTERIORE DELLE GINOCCHIA. Cosa si puo fare per non vere dolore ancora e per evitare il rinnovarsi delle cisti? Nuoto, mobilizzazioni parte metatarsale dal fisioterapista, . massaggi fatti da sola con olii essenziali? E ogni quanto rifare una ECOGRAFIA PER IL CONTROLLO. E che altro?
grazie per la risposta
Risposta: Gentile Enrica, sono due cose diverse, la ciste poplitea o di Baker, vanno aspirate perché altrimenti comprimendo i linfonodi poplitei, creano problemi alla circolazione linfatica, diverso è il problema del dolore al ginocchio posteriore, può darsi che togliendo la compressione dovuta alla ciste, il dolore passi, ma può darsi che la causa sia dovuto alla frattura tibiale. In questo caso deve fare degli esami baropodometrici e cercare di ristabilire i giusti angoli tra tibia e femore. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 927
Domanda: Buonasera volevo sapere se il gel vo3dl lo può usare mia madre che prende il cumadin, e mio padre che fa dialisi
Grazie
Risposta: Buongiorno Carlo, il dolaren è un prodotto topico che non contiene sostanze fibrinolitiche. Lo usi tranquillamente (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 928
Domanda: Buongiorno.
Ho una cisti grossa come un cecio (il mio medico mi ha detto sinoviale) sulla clavicola destra al confine con l'articolazione della spalla. Pur essendo asintomatica ultimamente si è un po' ingrossata. Vorrei sapere se esistono delle cure per cercare di farla riassorbire. Potrebbero funzionare impacchi d'argilla?
Risposta: Gentile Laura, le cisti sinoviali si svuotano con la siringa e con il tempo tendono a riformarsi, è un intervento ambulatoriale di pochi minuti, altri sistemi non funzionano, non è un versamento. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 929
Domanda: Ho fatto la seconda iniezione di medrol dopo la prima tutto ok ma dopo la seconda fatta sulla puleggia del quinto dito mano sinistra adesso mi fa male tutto il braccio cosa devo fare grazie
Risposta: Gentile Mario, porti pazienza, deve dar tempo al liquido di riassorbirsi, le infiltrazioni possono portare a questo inconveniente, la compressione del liquido iniettato, può comprimere il nervo e quindi lei avverto questo fastidio, porti pazienza (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 930
Domanda: Salve dottore, mio marito ha eseguito una RX PIEDE E CAVIGLIA Sn per un'algia retrocalcaneare. Questo è l'esito. . . . Normali i rapporti articolari tibio-tarsici, Lieve valgismo dell'alluce con angolo di deviazione di 19, 48°. Presenza di entesofita calcaneare plantare e di più voluminosi al contorno postero-superiore del calcagno ed a livello dell'articolazione dorsale astragalo-scafoidea. Presenza di piccolo osso trigonum. Può dirmi di cosa si tratta e cosa dovrebbe fare per curare in dolore al piede? e cosa provoca il dolore? Grazie anticipatamente per la sua disponibilità.
Risposta: Verosimilmente hai il cosiddetto sperone calcaneare ovvero una calcificazione ectopica che infiamma la guaina del tendine achilleo, in questi casi si provano le onde d'urto, prova a sentire chi le ha nella tua zona. (Dr. Roberto De Castelli)

Formula un quesito



Impossibile visualizzare il form per inviare messaggi dal sito web poiché si è scelto di disattivare il Cookie Google reCAPTCHA.

Per maggiori informazioni, visitate la pagina dell'informativa estesa sull'utilizzo dei cookie dalla quale è possibile attivare/disattivare ogni singolo cookie.

News
Distributori
Certificazioni
L'Esperto Risponde
Brevetti
Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, dispositivi medico-diagnostici in vitro e presidi medico chirurgici, si avvisa l'utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali.