L'Esperto Risponde

Quesiti e risposte

ID Quesito:
 676
Domanda: Salve Dottore, sono circa 6 mesi che uso, come da Lei consigliato, il rigenoma spray per eliminare quel brutto effetto estetico, presente ormai da molti anni, causato dalla micosi alle unghie dei piedi. Lo uso costantemente e ultimamente, il rigenoma, una volta distribuito sull'unghia, assume un aspetto pastoso-farinoso, diversamente da tutto il periodo precedente, dove è sempre risultato più fluido e trasparente. Potrebbe essere il materiale presente sotto le unghie che comincia a sfarinarsi e nel momento dell'applicazione, unito al rigenoma, crea questa pasta farinosa o esiste altra spiegazione? Il colore delle unghie è leggermente migliorato ma, dopo tanto tempo, speravo in un risultato diverso. Come devo procedere per risolvere, se possibile, definitivamente l'antico problema. Infinite Grazie. Roberto
Risposta: Gentile Utente, le micosi alle unghie sono molto difficili da debellare perch il fungo annidandosi sotto l'unghia difficilmente raggiungibile. Il fenomeno di cui mi parla potrebbe essere ci che dice, le consiglio pertanto di continuare con l'applicazione per altri 15 giorni e di sospendere per altrettanti prima di ricominciare monitorando la situazione durante il periodo di interruzione. A sua disposizione, mi faccia sapere.

Cari saluti
Dr. ssa Gilda Benevento (Dott. ssa Gilda Benevento)
ID Quesito:
 677
Domanda: Buongiorno, vorrei sapere se l'uso del Rigenoma può essere consigliato sun un'alopecia areata al viso in un uomo. Grazie infinite
Risposta: Gentile Utente,
Rigenoma crema non stata testata sull'alopecia e come lei sa, ezoilogia e patogenesi non sono del tutto chiare. Diverse sono le terapie somministrate e fra queste c' l'uso di cortisonici e antinfiammatori topici. A tal proposito Rigenoma crema presenta un'ottima azione antinfiammatoria e contiene Ribes, definito cortisone naturale, pertanto non presenta effetti collaterali e problemi di sovradosaggio. Inoltre Ozoile( Ozono topico stabilizzato in acido oleico e Vitamina E acetato) presenta una azione rigenerante perch un donatore topico di ossigeno e stimola alcuni fattori di crescita che potrebbero incidere positivamente nella ripresa funzionale della vitlit del bulbo pilifero. Le consiglio pertanto di applicare Rigenoma crema sull'area interessata due tre volte al giorno nel primo mese e due volte al giorno nel periodo successivo. L'applicazione continua non d problemi di sovradosaggio e nessun effetto collaterale. A sua disposizione per altre informazioni,
cari saluti, dr. ssa Gilda Benevento. (Dott. ssa Gilda Benevento)
ID Quesito:
 678
Domanda: Salve dottore mi chiamo Andrea ho 31 anni e gioco a calcio. Circa due mesi fa il giorno dopo un allenamento un po pesante sulla forza (pressa) ho iniziato a sentire un fastidio sul fianco destro e parte dell addominale basso, e soprattutto la mattina al risveglio anche dietro la schiena (bassa schiena)sempre nella parte destra. Nelle ultime 3 settimane mi da fastidio molto anche il ginocchio destro parte esterna. Sono andato da un fisioterapista che mi ha detto che potrebbe essere lo psoas e abbiamo fatto delle tecar ma nessun risultato, faccio anche molto stetching e posture ma niente. Ora a riposo mi da fastidio la parte dell addome a volte anche solo facendo respiri profondi come dei pizzichi nella zona, mentre se provo a correre è il ginocchio che mi da molto piu fastidio. Cosa mi consiglia? ? Grazie mille
Risposta: Gentile Andrea dai sintomi sarei pi propenso a pensare ad un inizio di pubalgia con interessamento dei retti addominali e probabilmente anche dell' ileo psoas, giocando a calcio sa bene che la pubalgia multifattoriale quindi deve osservare del riposo, fare una cura con miorilassanti e provare a utilizzare il kinesio taping con sopra il dolaren, ma importante che per tre settimane stia a riposo e faccia la cura (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 679
Domanda: Egregio Dottore,
ho 38 anni, da circa un mesetto ho un dolore al ginocchio destro, che per fortuna è più spesso un fastidio che un vero e proprio dolore, faccio un lavoro un pò usurante e il fastidio lo sento per lo più quando mi accoscio.
Vado regolarmente in palestra e adoro le camminate sportive, ma di recente le ho ridotte per preservare l'usura del mio ginocchio.
ho da poco ritirato il referto della risonanza magnetica che è il seguente:
iniziale decadimento del segnale, per fenomeni degenerativo - meniscosici si apprezza a carico del corno posteriore della fibro-cartilagine meniscale mediale che appare indenne da fratture.
Regolare morfologia e segnale della fibro-cartilagine meniscale laterale.
Normali i legamenti crociati e i collaterali; alterato segnale del tratto inserzionale prossimale del tendine rotuleo e lieve disomogeneità dell'inserzione del quadricipite femorale per tendinosi. i capi articolari femoro-tibiali presentano trofismo scheletrico e cartilagini di rivestimento conservate. la presenta una tendenza all'iperpressione esterna con segni di sofferenza cartilaginea in sede paramediana come per condropatia femoro-rotulea di primo grado. non significativo versamento articolare.
Sono molto interessato al Dolaren, vorrei sapere come utilizzarlo e se nel mio caso può essere risolutivo.
Saluti.
Risposta: Gentile Alessandro, dalla risonanza risultano tre complicanze che determinano il fastidio che lei sente: c' un problema al menisco interno, parte posteriore, il tendine rotuleo infiammato e la rotula che tende a spostarsi lateralmente creando uno stato infiammatorio sulle cartilagini articolari o condropatia femoro-rotulea. Il dolaren associato all'ultrasuoni pu essere un valido sistema per sfiammamte e decontrarre questo tendine, invece, per quanto riguarda il menisco e la lateralizzazione della rotula, vista anche la sua giovane et, forse conviene ricorrere all'intervento chirurgico in artroscopia. Di norma sotto ultrasuoni io metto 1 parte di dolaren e 2 parti di gel per ultrasuoni con manipolo a massaggiare quindi con operatore, proverei intanto con 5 sedute , una al d, ottimo anche il kinesio taping che se ben applicato, facendo lavorare meno il tendine rotuleo, ne permette un pi veloce recupero funzionale (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 680
Domanda: sto usando rigenoma spray per infiammazione vulvare dovuto a stress causato da una cistite e vaginite batterica da escherichia, solo che esternamente ossia nelle grandi labbra mi diventano tutte rosse, e nella parte pilifera mi viene prurito, invece all'interno delle piccole labbra mi brucia all'inizio ma poi mi dà sollievo, nella parte e sterna ho l'impressione che crei effetto macerazione, è come se mi scaldasse e mi inizia a dare fastidio, forse è meglio usare la rigenoma crema? ma è lo stesso prodotto? ha stesse indicazioni? , Gradirei vostro parere medico, grazie
Risposta: Gent. ssima,
sicuramente preferibile utilizzare il formulato in crema nelle parti esterne preventivamente deterse con il nostro prodotto Idrozoil. Idrozoil un detergente delicato, senza Sls.
I due prodotti Rigenoma crema e spray sono a base di Ozoile(Ozono topico stabilizzato in Acido Oleico con Vitamina E acetato).
Il Rigenoma spray un oleolita, Il Rigenoma crema un emulsione(crema). Rigenoma crema oltre ad essere a base di olio ozonizzato ricca in acido ialuronico e collagene che agiscono sulla riepitelizzazione, favoriscono l'idratazione e il ripristino del turgore cutaneo. La presenza di estratti di piante ad azione lenitiva e decongestionante agisce poi sul rossore e sul senso di fastidioso prurito, potenziano l'azione antinfiammatoria, lenitiva, vasoprotettrice degli Ozonidi.
Nelle zone interne Le consiglio lutilizzo di Vulvovagi che svolge azione antinfiammatoria, antisettica, antibatterica. Il prodotto dotato di cannula che facilita lintroduzione del prodotto.
Restiamo a sua disposizione. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 681
Domanda: Salve sono un ragazzo di 18 anni e gioco a calcio ho fatto una risonanza magnetica in seguito ad un fastidio dietro al ginocchio destro ed è risulatato che ho una ciste di Baker. Ho proseguito con 3 settimane di riposo che comprendevano tecarterapie e esercizi di isonometria. Questo periodo di riposo e il resto hanno alleviato molto il fastidio (era un fastidio non un dolore ) ma dopo 3 settimane di inattività ho riscontrato che ad oggi (sono 2 settimane che ho ricominciato a giocare a calcio) quando sono freddo sento un leggerissimo fastidio anche quando calcio il pallone imprimendo forza poi una volta scaldato va tutto apposto e quando smetto questo leggerissimo fastidio (niente in confronto a prima) ancora lo sento. È normale? Nel senso è dovuto alla perdita di tono muscolare o cos'altro? Qui sotto trascrivo il referto della risonanza:
Problema clinico: Gonalgia.
Minimo versamento articolare.
Area di erosione condrale ed edema dell'osso subcondrale a livello del condilo femorale mediale in sede anteriore.
Minima cisti sinoviale posteriore.
Regolari le componenti dell'apparato capsulo-legamentoso e le fibrocartilagini meniscali.
Rotula in asse.
Regolari i tendini quadricipitale e rotuleo.
Non cisti del cavo popliteo.
Si consiglia valutazione specialistica.
Risposta: Gentile Mattia come pu leggere anche lei, il referto non segnala nessuna cisti di Baker o ciste poplitea, il suo problema solamente una modesta condropatia e un livido osseo sul condilo femorale mediale, per la condropatia pu applicare 2 volte al d il dolaren, per il livido sull'osso deve avere pazienza che si riassorba, ci vogliono anche 30-45 gg (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 682
Domanda: Al quesito sotto, mi avete consigliato vulvovagi da usare internamente, ma è olioso come il rigenoma spray? se esce di fuori non rischio lo stesso problema? l'uso di rigenoma crema esternamente a quali zone è riferito? fuori dalle grandi labbra o dalle piccole labbra, cioè solo nella zona inguinale e perianale? vi prego chiaritemi le idee in proposito, grazie. Sto usando rigenoma spray per infiammazione vulvare dovuto a stress causato da una cistite e vaginite batterica da escherichia, solo che esternamente ossia nelle grandi labbra mi diventano tutte rosse, e nella parte pilifera mi viene prurito, invece all'interno delle piccole labbra mi brucia all'inizio ma poi mi dà sollievo, nella parte e sterna ho l'impressione che crei effetto macerazione, è come se mi scaldasse e mi inizia a dare fastidio, forse è meglio usare la rigenoma crema? ma è lo stesso prodotto? ha stesse indicazioni? , Gradirei vostro parere medico, grazie
Risposta: Gent. ssima,
Vulvovagi oleoso ma non crea problemi di macerazione .
E' opportuno applicare Rigenoma crema su tutta la zona esterna, grandi e piccole labbra e zona perianale dove pi frequente la presenza di batteri. Rimaniamo a sua disposizione. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 683
Domanda: Sto usando vulvovagi internamente e rigenoma crema esternamente per il problema che avevo esposto nel mio quesito 680 vaginite con possibilecandida provocata da cisitite batterica da escherichia con relativa cura antibiotica , è normale che appena lo spruzzo dentro all'inizio brucia tantissimo anche se dopo piano piano passa? inoltre quanti spruzzi devo fare? e secondo voi quanti giorni devono passare per vedere dei miglioramenti? Grazie.
Risposta: Gent. ssima,
necessario che interrompa la terapia con gli antibiotici e prosegua per una quindicina di giorni con Vulvovagi per poter vedere i risultati. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 684
Domanda: Buonasera,
Ho 15 anni e negli ultimi giorni ho avuto degli sfoghi di brufoli sulle tempie, non soffro di acne e volevo sapere se rigenoma spray può essere utilizzato in questa situazione.
Grazie anticipatamente
Risposta: Gent. ssima,
Il Rigenoma spray il prodotto ideale. Il Rigenoma spray, a base di olio ozonizzato, Vitamina E e Melaleuca alternifolia oil svolge un'azione battericida, fungicida e virus statica. Pertanto oltre a combattere i batteri, combatte anche le recidive.
Elemento fondamentale garantire unigiene perfetta: Le consiglio di lavarsi il viso mattina e sera con il nostro detergente delicato Idrozoil. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 685
Domanda: Buonasera
Da diverse settimane sono affetto da un fastidioso rossore perianale e+ due micro ulcerazioni e concomitanti piccole emorroidi interne
Per le emorroidi sono seguito da un Proctologo
Per la zona perianale mi sono rivolto ad un dermatologo che mi ha prescritto una pomata Proxera e Citrizan
Tutti e due mi avevano anche accennato a Rigenoma spray che ho comprato e sto testando
Mi confermate che se metto anche la pomata non sbaglio?
Disponete ancora del detergente V03? (Nella lista prodotti non lo vedo più')

Grazie e saluti
Risposta: Gent. ssimo,
il prodotto RIgenoma spray sufficiente per il buon fine del trattamento.
Per quanto concerne Vo3 Intimo, stato sostituito da Idrozoil ma se vuole abbiamo ancora in scorta qualche pezzo di Vo3 Intimo.
Se interessato all'acquisto pu inviare il suo ordine a ordini@erbagil. com. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 686
Domanda: Gent. mo Dottore , vorrei sapere se l'impiego di rigenoma spray o dolaren può essere utile nin caso di una flebite superficiale.
Grazie
Risposta: Gent. ssima,
il prodotto molto efficace in caso di flebite.
Le consigliamo di sprayzzare il Rigenoma spray due volte al giorno, mattina e sera. Gi nei primi giorni il disturbo si attenua, il dolore diminuisce e il rossore scompare grazie allazione antinfiammatoria e lenitiva del rossore svolta dagli ozonidi da Ozoile(Ozono topico stabilizzato in acido oleico con Vitamina E acetato). (Dr. Michele Selvaggio)
ID Quesito:
 687
Domanda: Salve un informazione io ormai da anni durante la stagione invernale soffro di geloni sia sulle mani che sui piedi, per questo problema è più indicato lo spray o la crema rigenoma. Grazie
Risposta: Gent. ssima, Rigenoma spray la terapia d'urto perch gli Ozonidi dell'olio ozonizzato hanno la capacit di riattivare il microcircolo ma soprattutto di stimolare le difese dell'organismo, Rigenoma crema invece presenta un pi basso contenuto in Ozonidi rispetto alla formulazione spray ma arricchita con Collagene e Acido Ialuronico. La presenza di estratti di piante ad azione lenitiva e decongestionante agisce poi sul rossore e sul senso di fastidioso prurito, potenziano lazione antinfiammatoria, lenitiva, vasoprotettrice degli Ozonidi.
Si consiglia una terapia combinata con Rigenoma spray e crema. Le consigliamo il Rigenoma spray (nella terapia di attacco) due volte al giorno, mattina e sera fino a completo assorbimento. Continui poi la terapia con Rigenoma crema. Dalle prime applicazione scompariranno gonfiore, prurito, dolore e rossore grazie allazione degli ozonidi. (Dr. Michele Selvaggio)
ID Quesito:
 688
Domanda: Salve Dottore, ho una domanda da proporle. Sto facendo delle ionoforesi a base di Diclofenac x un infiammazione al ginocchio. Alla fisioterapista che mi segue, ho chiesto come funziona. Mi ha risposto che sulla spugnetta con l elettrodo di colore rosso va messo il medicinale, sull altra spugnetta di colore nero non va messo nulla. . La spugnetta dove c'è il medicinale (elettrodo rosso) va posta dalla parte opposta dove ho il dolore, l'altra spugnetta (elettrodo nero) va posta sulla parte dolorante, in quanto questo polo (di colore nero) attira il medicinale sulla parte dolorante. . io sono ignorante in merito, ma non penso funzioni così. . . la spugnetta va posta sulla parte dolorante o no? Volevo chiederLe qual è il colore dei poli? Cioè il polo negativo di che colore è, e viceversa? Spero in una vostra sollecita risposta, in quanto sto facendo il trattamento, e se me lo stanno facendo nel modo sbagliato devo intervenire. . . . grazie
Risposta: Le rispondo dopo comunque la terapista sbaglia (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 689
Domanda: Buongiorno! ! vorrei un consiglio su quale crema poter applicare sul prepuzio sempre infiammato, gonfio e dolorante! ! molti dermatologi mi prescrivono cortisone ma sono restio ad applicarlo per gli effetti collaterali ! ! grazie per la cortese attenzione .
Risposta: Gent. mo,
la invito a seguire la nostra idea di SENZA FARMACO, PIU DEL FARMACO con il nostro prodotto Banival. Banival unemulsione a base di Ozoile(ozono topico stabilizzato in acido oleico con Vitamina E acetato)-senza sostanze farmacologiche .
Banival agisce rapidamente sullo stato infiammatorio e sul dolore. Ha, inoltre, unazione germicida infatti gli ozonidi e bioperossidi da Ozoile, unitamente alla melaleuca alternifolia oil svolgono una importante azione contro fattori infiammatori anche di origine batterica, fungina, virale; gli ozonidi in sinergia con la cera dalba riducono la fastidiosa sensazione di prurito e ipersensibilit dovuta allo stato infiammatorio.
Le consigliamo di detergere la zona con il detergente Idrozoil da utilizzare per ligiene quotidiana; applicare banival mattina e sera per almeno 5 giorni.
Restiamo a sua disposizione. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 690
Domanda: Salve dottore , gentilmente una sua parere sul esito di risonanza magnetica per un dolore che ho da un po di tempo al ginocchio Dx (lavoro a Mondo Conveninza ) quindi porto mobili su le scale tutti gli Giorni , Grazie Dottore .

Esame
RM Ginocchio dx.

Referto:
Esame eseguito con tecnica TSE e STIR, secondo piani di scansione assiali, sagittali e coronali, con immagini
Tl e T2 pesate.
Discrete alterazioni di tipo degenerativo del como posteriore della fibrocartilagine meniscale mediale.
Normale il legamento crociato anteriore e posteriore. Regolari le restanti strutture capsulo-legamentose.
Modesto versamento endoarticolare con associata distensione fluida della borsa del
gastrocnemio-semimembranoso .
Rotula in asse al grado di flessione dell'esame.
Modico ispessimento delle pliche del corpo adiposo di Hoffa.
Non edema della spongiosa ossea.
Risposta: Gentile utente, il referto mette in evidenza due ordini di problemi, il primo una lesione al menisco mediale porzione del corno posteriore, il secondo problema l'ispessimento del corpo di Hoffa, ovvero un cuscinetto di tessuto adiposo che interposto tra rotula e condilo femorale, quando si infiamma, si ispessisce e rende doloroso la flesso l'estensione del ginocchio. Faccia un ciclo di antinfiammatori e vediamo se migliora la situazione, per il menisco dovrebbe fare un piccolo intervento per rimuoverlo (Dr. Roberto De Castelli)

Formula un quesito



Impossibile visualizzare il form per inviare messaggi dal sito web poiché si è scelto di disattivare il Cookie Google reCAPTCHA.

Per maggiori informazioni, visitate la pagina dell'informativa estesa sull'utilizzo dei cookie dalla quale è possibile attivare/disattivare ogni singolo cookie.

News
Distributori
Certificazioni
L'Esperto Risponde
Brevetti
Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, dispositivi medico-diagnostici in vitro e presidi medico chirurgici, si avvisa l'utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali.