L'Esperto Risponde

Quesiti e risposte

ID Quesito:
 661
Domanda: Buongiorno, sono una ragazza di 15 anni. Da un mese abbondante mi capita di sentire le gambe pesanti e dolorose, come se avessi camminato 3 ore di fila, a volte stando solo 25 30 minuti in piedi, altre volte viene da se. Ma la cosa non accade sempre, ma con una cadenza da 1 a 2 3 volte massimo alla settimana, sempre e soltanto dal pomeriggio in poi(spesso dal tardo pomeriggio fino a sera). Non mi succede mai la mattina. Ho notato che il disturbo non si accompagna mai a segni estetici(chiazze, gonfiori, colore strano di pelle, vene che si vedono, nulla di tutto ci). Adesso era una settimana che non mi accadeva, ma oggi mi tornato il fastidio e qui non fa nemmeno caldo oggi(per fino a ieri s. Strano perch io sono una sportiva, gioco a basket(chiaramente non a luglio e ad agosto), sono normopeso. Gli altri giorni(per fortuna la maggior parte), non patisco, sta mattina ho fatto una passeggiata e ho giochicchiato a calcio ed avevo le gambe in forma. Oggi pomeriggio invece mi dovevo sedere pi spesso perch sentivo le gambe come avessero spostato le montagne. anche vero che a giorni mi deve arrivare il ciclo(3 4 gg), ma a volte capitato anche dopo che era finito, quindi non so quanto centri il ciclo. Di inverno mi succede molto meno, ma sopratutto accade solo la sera, accompagnato da stanchezza generale che invece qui non compare. Non sono concretamente impedita nel fare nessun movimento. Non so cosa sia. Non sono ancora andata dal medico perch tutte le volte mi scompare la mattina e quindi credo di aver la causa, ma poi mi ricompare dopo 4 5 6 7 giorni e non capisco. In base ai sintomi descritti nel dettaglio, cosa pu essere? Perch se fosse un problema di circolazione, non sarebbe apparso qualche segno estetico? Il caldo? possibile che le gambe patiscono il caldo del giorno prima anche quando attualmente non fa caldo
caldo. Ma poi se fosse il caldo il problema non apparirebbe tutti i giorni, anzich in modo discontinuo? Lascio a Lei le Sue considerazioni in merito. Vorrei anche qualche consoglio. Grazie
Risposta: Buongiorno Dora, mi scuso per la tardiva risposta mi sembrava di averle gi risposto ma l'inoltro non partito, quindi ripeto la risposta. A mio avviso questi fastidi possono essere dati dalla carenza di microelementi quali rame, magnesio ect, le consiglio di farsi segnare dal suo medico l'esame del sangue completo e da li pi facile risalire alla causa scatenante. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 662
Domanda: Salve mi chiamo Andrea ho 31 anni e gioco a calcio a livello agonistico, qualche giorno fa ho fatto un test sulla pressa per le gambe e probabilmente ho esagerato, dal giorno dopo avverto un forte dolore al fianco destro all'altezza dell anca e si irradia dietro nella parte bassa della schiena sempre a destra e mi da fastidio anche un po' l addome (sempre destra). Non avverto perdita di forza dell arto e posso calciare tranquillamente in porta, ma il dolore c' sempre e aumenta quando faccio corsa continua. Cosa può essere? Cosa mi consiglia? Grazie mille.
Risposta: Buonasera Andrea, dalla sintomatologia che racconta sembrerebbe un fastidio all'adduttore o un inizio di pubalgia retto adduttoria, prova a mettere qualcosa di caldo sulla zona dell'adduttore, dopo 10'applicare il dolaren e fare degli allunghi, se si escludono problematiche legate ad ernia inguinale e varicocele, la sintomatologia che racconti pu far pensare alla pubalgia dovuta alla pressa usata in maniera eccessiva, se non passa con gli accorgimenti che ti ho dato, prova con un ciclo di antinfiammatori e miorilassanti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 663
Domanda: Buongiorno,
Vi chiedo se il Doralen può essere utile per lenire il dolore causato da una flebite (non ulcerativa) della gamba, zona polpaccio. Grazie e cordiali saluti
Risposta: Gent. ssima,
il Dolaren un ottimo antidoloricfico e antinfiammatorio oltrech un attivatore della circolazione periferica.
A sua disposizione. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 664
Domanda: Salve, Dottore

mi chiamo Claudia e vorrei porle una domanda concisa: due anni fa, a causa di un errato utilizzo del tapis roulant, ho avuto dolore continuo alle anche, senza limitazioni funzionali. La TC ha evidenziato un modico versamento simmetrico all'articolazione coxo femorale. Ho fatto fiale di vitamine senza risolvere nulla. Dopo due anni mi ritrovo ancora con questo dolore pur avendo smesso ogni attività sportiva. Possibile che il problema non possa risolversi ed io ricominciare a fare movimento?

Grazie per la risposta

Claudia
Risposta: Gentilmente Claudia dovrebbe postarmi il referto della TC cos capisco meglio di cosa parliamo, io penso che si tratti di una borsite olecranica , ma ad ogni modo mi sfugge il collegamento tra versamento e vitamine, forse avrebbe fatto meglio a prendere antinfiammatori o almeno antiedemigeni, aspetto il referto (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 665
Domanda: Buongiorno, sono una ragazza di 28 anni. Da febbraio a causa di una distorsione ho sempre il ginocchio destro gonfio, soprattutto la sera; la rm ha evidenziato condropatia femoro rotulea e lesioni parziali del menisco laterale e del lca. Mi stato consigliato di applicare dolaren, ghiaccio, antiinfiammatori orali ed esercizi per rafforzare il quadricipite. Da circa una settimana, oltre al ginocchio ho sempre anche la caviglia destra molto gonfia (la sera sembra una palla), avverto formicolio e la gamba se mantenuta per poco tempo nella stessa posizione si addormenta .
Può essere un problema di circolazione o dipende sempre dal gonfiore del ginocchio? Come posso risolvere?
La ringrazio per l'attenzione.
Risposta: Gentilmente Susanna pu postarmi il referto ? Magari parole che per voi hanno poco significato, per gli addetti ai lavoro spiegano alcuni problemi, saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 666
Domanda: so che non commercializzate pi il rigenerv.
In internet non riesco a trovarlo. Sapete dirmi se ha cambiato nome ed eventualmente chi lo commercializza?
Grazie
Antonella
Risposta: Gent. ssima Antonella,
il prodotto ceduto alla societ Benedetti & Co Biosolutions che lo commercializza con il nome Fisionerv. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 667
Domanda: Buongiorno Dott. De castelli, mi hanno consigliato Dolaren per dolori all epicondilo dovuti a scalare . . . probabilmente si infiammato il tendine ed 4 sett che nn sto a riposo. La pomata può aiutare ? Infiltrazioni di acido jaluronico? che ne pensa. la ringrazio per una sua cortese risposta. Saluti Daniela
Risposta: Gentile Daniela l 'epicondilite si cura bene con il dolaren applicato tre volte al d per 10 giorni pi l ultrasuoni o il laser, e riposo , se non ha modo di fare la fisioterapia provi il kinesio taping e sopra questo cerotto applichi il dolaren, e importante che il braccio lo tenga a riposo e legato al collo, se lo tiene sciolto , per gravit lo tiene disteso e questo oltre a provocarle algia ritarda la guarigione (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 668
Domanda: Buongiorno, soffro di tendinite acuta, quale crema meglio applicare dolaren o esi nodol? grazie
Risposta: Buonasera sig Antonio, il nodol pi specifico per le condropatia ovvero i problemi alle cartilagini articolari mentre il dolaren, contenendo l'arnica, l'artiglio del diavolo, il ribes nero e l'ozono medicale, ha sicuramente un'ottima azione sfiammamte, nel suo caso specifico, le consiglio di farsi applicare sul tendine anche il kinesio taping, da tenere almeno 5 giorni e sopra a questo cerotto applicare due volte al d il dolaren, il tutto per almeno due cicli cio 10-14 giorni, chiaramente durante la terapia dovrebbe osservare un po di riposo, se il tendine achilleo metta una talloniera in silicone (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 669
Domanda: Buongiorno. Da circa un mese mi cede la gamba dx e cado a terra facendomi anche male(trauma cranico, rottura polso. . . ). Ho un dolore che parte dalla fascia lombare, s'irradia all'anca e gi fino al polpaccio. A volte crampi al piede. Rmn lombosacrale evidenzia ermia discale L5-S1. Rmn ginocchio evidenzia una meniscopatia degenerativa mediale, con segni di usura e distacchi marginali nella parte distale nel corno posteriore. Mi pu spiegare cosa significa e perch la gamba mi cede. Nessuno specialista finora visto mi ha risolto il problema o dato una spiegazione esauriente. Non faccio pi una vita normale e non mi posso permettere di stare cosi perch ho sulle spalle un padre da accudire, una figlia anoressica e un marito con
depressione. La prego mi
aiuti e mi scusi lo sfogo ma non ce la faccio pi. Anche i dolori ormai non li sopporto pi. La ringrazio e le porgo cordiali saluti.
Risposta: Gentile Eleonora, il suo problema estremamente semplice da spiegarsi: l'ernia in quella zona comprimere la radici dei nervi motori che innervano gli arti inferiori, in particolare viene interessato il nervo ischiatico o meglio conosciuto come sciatico, se l'innervazione ridotta, anche la muscolatura ne risente e va in ipotonia, in particolare il muscolo quadricipite che il muscolo pi grande della gamba e sostiene anche il ginocchio, in pi il menisco danneggiato completa l'instabilit dell'articolazione, deve farsi sistemare l'ernia e vedr che con un po di riabilitazione del quadricipite il problema del cedimento non si presenta pi (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 670
Domanda: Salve Dottore.
Volevo chiedere se Il Gel o la pomata Dolaren puo' aiutare nel dolore neuropatico. Grazie.
Risposta: Gentile sig Paola il dolaren pi indicato nelle patologie a carico dell'apparato locomotore, (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 671
Domanda: Dott. Castelli buongiomo,
premetto che ho ripreso a giocare a tennis da 2 3 anni dopo una pausa decennale con un'attivit settimanale di 4 6 ore.
Il 31 maggio di questo anno su un diritto in recupero ho accusato un dolore al gomito che si amplificato poi nei giorni successivi-la bestia 'Epicondilite'.
Ho fatto una pausa di quasi 4 mesi-giocando solo un'ora a luglio per controllare pi che altro se mi desse ancora fastidio e un paio di ore a settembre.
In quest'ultima partita non ho avuto problemi nella prima ora ma poi ho iniziato a accusare di nuovo il fastidio. Premetto che ho giocato comunque con un tutore.
La settimana scorsa facendo un giro nei forum uscito fuori il prodotto DOLAREN che ho acquistato tramite il distributore di zona SO. FARMA MORRA di Nola e ritirato presso la mia farmacia di fiducia. E' la prima giornata che metto il prodotto e lo far anche nei giorni successivi sperando di risolvere il problema.
Le mie perplessità e considerazioni sono:
- Da qualche giorno accuso dolore anche nella parte al di sopra del gomito sempre esternamente.
- Da qualche giorno accuso una tensione anche sul palmo della mano (premetto che lavoro tutto il giorno al PC.
- No ho mai fatto una risonanza o radiografia per vedere se effettivamente fosse l'epicondilite o da qualche giorno con il sintomo che ho potrebbe essere il nervo radiale? .
Confido nella sua piena disponibilit.
La ringrazio anticipatamente.
Sabato Nappi
Risposta: Gentile utente, la sua un 'epicondilite causata probabilmente da un eccessivo sforzo a cui non era pi abituato, il fatto che accusi algi sia alla mano che sopra il gomito normale perch il nervo radiale parte dal plesso brachiale e innerva, braccio, avambraccio e carpo, il dolaren va bene come mantenimento ma ora deve fare una cura di antinfiammatori forte tipo cortisone e una volta sfiammato il nervo radiale, applichi il dolaren mattina e sera per 15 gg , il tutore non le serve a molto, deve tenere il braccio a riposo e poi riprende il tennis gradualmente magari utilizzando il. kinesio taping (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 672
Domanda: Dott. Castelli buongiorno,
mi sa che la seconda mail per il consiglio che le avevo chiesto al (quesito 671) su cui già Lei mi aveva risposto non è andato buon fine. Comunque se era possibile volevo ulteriori delucidazioni: Quando Lei parla di una cura di antinfiammatori forte tipo cortisone per sfiammare il nervo radiale per poi passare al Dolaren. . . che cosa intende?
- Prodotto tipo pomata e se mi può consigliare il tipo di prodotto;
- Sedute riabilitative tipo correnti, tekar etc.
La ringrazio anticipatamente per la piena disponibilità.
Buon lavoro
Sabato Nappi
Risposta: Gentile sig Nappi, in medicina le cure antinfiammatorie si intendono per OS o in tra muscolo , le applicazioni topiche si usano solo se il distretto interessato molto ristretto e se la zona da trattare ha una muscolatura non imponente, quindi a mio avviso, se ha sempre algia , conviene fare 5 gg di cortisone magari in tra muscolo e una volta sfiammato continuare mattina e sera con il dolaren, poi riprenda gradualmente gli allenamenti servendosi di un tutore e al limite del kinesio taping (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 673
Domanda: Salve vorrei sapere se posso utilizzare lo spray r igenoma su dei foruncoli che sono di grosse dimensioni e dolorosi grazie
Risposta: Gentile Utente, Rigenoma spray particolarmente indicato nel trattamento dei foruncoli perch gli Ozonidi liberati da Ozoile presentano azione antinfiammatoria contrastando dolore, prurito, rossore e nel caso fossero purulenti grazie all'azione del simile che scioglie il simile, la forma oleosa favorisce la rimozione del pus mentre i Bioperossidi liberati da Ozoile esercitano azione battericida contrastando efficacemente l'infezione. A disposizione per qualsiasi altra informazione, porgo cari saluti.

Dr. ssa Gilda Benevento (Dott. ssa Gilda Benevento)
ID Quesito:
 674
Domanda: salve, la vs rigenoma crema per la capacita di creazione nuovi vasi e per gli effetti ristrutturtanti, e' ma stata valutata per il cuouio capelluto nei casi di alopecia andorgenetica?
Risposta: Gentile Utente, non abbiamo ancora testato l'efficacia del prodotto nei casi di alopecia androgenetica.
Cari saluti
Dr. ssa Gilda Benevento (Dott. ssa Gilda Benevento)
ID Quesito:
 675
Domanda: salve, la rigenoma, per le sue capacita rigeneranti e creazione nuovi vasi, e' mai stata usata per sulla testa quale anticaduta?
Risposta: Gentile Utente, non abbiamo ancora testato l'efficacia del prodotto contro la caduta dei capelli.
Cari saluti
Dr. ssa Gilda Benevento (Dott. ssa Gilda Benevento)

Formula un quesito



Impossibile visualizzare il form per inviare messaggi dal sito web poiché si è scelto di disattivare il Cookie Google reCAPTCHA.

Per maggiori informazioni, visitate la pagina dell'informativa estesa sull'utilizzo dei cookie dalla quale è possibile attivare/disattivare ogni singolo cookie.

News
Distributori
Certificazioni
L'Esperto Risponde
Brevetti
Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, dispositivi medico-diagnostici in vitro e presidi medico chirurgici, si avvisa l'utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali.