L'Esperto Risponde

Quesiti e risposte

ID Quesito:
 196
Domanda: Gentile Dottoressa, lo scorso agosto - 2012 - in seguito ad un urto con un mobile (uscivo dalla doccia in semi oscurità), mi sono procurato una piccola ferita - più o meno delle dimensioni di un'unghia e poco profonda - APPENA sotto il ginocchio, in pieno stinco. Si è formata ovviamente la crosta, che dopo un po' di tempo ho rimosso, cosa che comunque so non si dovrebbe mai fare. Questa crosta si è poi riformata diverse volte, ricadendo da sola ogni volta. . . Adesso, a distanza di 5 mesi, c'è ancora una discromia antiestetica tra il colore della ferita rimarginata (colore rosa spento - marrone chiaro) e il colore della mia pelle (molto chiara) evidente anche se la gamba è coperta di peli. . . Sulla ferita non ci ho mai messo niente, giusto un po' di fitostimoline all'inizio. . . Pensa che con Rigenoma crema possa risolvere la discromia ed accellerare la guarigione completa? In che tempi? Attendo suo cortese riscontro. Grazie. : )
Risposta: Buonasera, Rigenoma crema può aiutare la riepitelizzazione completa della ferita visti i suoi principi attivi ma per ciò che concerne la discromia dovrà attendere un bel pò di tempo e non è certo che scompaia definitivamente, specialmente se subito dopo essersi provocato il trauma si è esposto al sole.
Cordiali saluti (Dott. ssa Valentina Carlomagno)
ID Quesito:
 197
Domanda: SALVE DOTTORE, VOLEVO SAPERE UN INFORMAZIONE SULLA POMATA VO3DOL DATO CHE SONO STATA OPERATA ALLA CAVIGLIA E HO MESSO BEN 2 VITI, VOLEVO SAPERE SE LA POMATA POTEVA APPUNTO CREARE PROBLEMI CON LE VITI. . GRAZIE IN ANTICIPO PER LA RISPOSTA
Risposta: gentile sig Sara, la pomata in questione non crea nessun problema con viti o placche o altri supporti di osteo sintesi. distinti saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 198
Domanda: buongiorno dottore, dato che sono 2 mesi che vado avanti con dei dolori sotto al piede che mi prende i talloni fino ad arrivare alle dita. sono disperato non so più cosa fare, spero che questa crema vo3dol mi possa attenuare il problema. la ringrazio per la sua disponibilità.
Risposta: sig Onofrio la sua sembra essere una fascite plantare acuta, io proverei ad applicare il kinesio taping per la fascite e sopra applicherei il dolaren, utile potrebbe essere anche l'utilizzo dell'ultrasuono con sotto sempre il nostro gel dolaren. che lei sappia il dolore è anche localizzato al tendine di achille? distinti saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 199
Domanda: buongiorno dottore sono sempre onofrio, non so se mi prende anche il tendine d' achille, però. fa questo effetto quando sto un po in piedi mi cominciano a far male i talloni e la pianta, quindi il dolaren andrebbe bene? per la malattia lunga sto quasi per perdere il posto di lavoro.
Risposta: sig Onofrio, la fascite plantare se non viene ben curata è soggetta a cronicizzare facilmente, proviamo ad applicare per 7 giorni il dolaren ma ripeto se ha modo si faccia mettere il kinesio taping perché se ben messi funzionano bene. Chiaramente senza sapere la causa io posso solo dargli delle informazioni generiche ma cerchi di approfondire , magari con il suo medico di base, quali sono le cause, ad es il piede piatto una tallonite , l'alluce valgo ect, in teoria potrebbe essere anche utile una talloniera se l'origine ad es è lo sperone calcaneare, le scarpe antinfortunistiche ad es sono tremende, portano spesso problemi ai piedi, come vede la cause possono essere molteplici, proviamo con il dolaren e acquisti una pallina da tennis e la metta sotto la pianta del piede a fare un massaggio abbastanza profondo. mi tenga informato, distinti saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 200
Domanda: SALVE DOTTORE , 2 MESI FA HO AVUTO UN INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DEL LEGAMENTO DEL CROCIATO. . ADESSO IL MIO MASSAGGIATORE VORREBBE FARMI DELLE TERAPIE CON LA POMATA VO 3 DOL TRAMITE L ULTRASUONI. . MA QUESTA TERAPIA O ANCHE LA IONOFORESI POSSONO DARE PROBLEMI ALLA VITE IMPIANTATA NEL LEGAMENTO? GRAZIE PER LA RISPOSTA
Risposta: gentile sig Pietro, il nostro dolaren non interferisce con fissaggi per le osteosintesi o altre ortesi, dica al suo fisioterapista che lo può usare tranquillamente magari mischiato con un po di gel per ultrasuoni in maniera da far scivolare meglio la testina dell'apparecchio. distinti saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 201
Domanda: GRAZIE DOTTORE , LE CHIEDEVO QUESTO POICHE IL MIO FISIOTERAPISTA MI HA SCONSIGLIATO IONOFORESI E ULTRASUONI POICHE SOSTIENE CHE LE SCARICHE ELETTRICHE CONTINUE POSSONO DARE FASTIDI ALLA VITE, GRADIVO UNA RISPOSTA IN MERITO A QUESTO , CORDIALI SALUTI E GRAZIE
Risposta: sig Pietro per potergli rispondere in maniera adeguata dovrei sapere che viti gli hanno messo nel senso che, solitamente si dice che dove ci sono parti metalliche è meglio non fare l'ultrasuono perché, specialmente quello statico, cioè la testina rimane ferma sullo stativo in una zona circoscritta della cute, emana calore e quindi il metallo lo assorbe e può causare delle ustioni, nel suo caso specifico, la testina deve essere mossa dall'operatore per far assorbire il dolaren e quindi non si ha accumulo di calore da poter creare surriscaldamento della vite, se poi la vite che gli hanno inserito è di tipo ad interferenza riassorbibile allora non ci sono problemi in nessun caso perché sono in poligluconato e polilattato. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 202
Domanda: grazie dottore per le pronte risposte, il mio problema sotto la pianta del piede è stata dovuta a delle corsette sulla spiaggia e poi peggiorate dalle scarpe antinfortunistiche. prima mi ha preso i metatarsi sotto le dita e poi man mano tutta la pianta, ora il dolore ai talloni li avverto quando cammino o quando sto in piedi. ora sto facendo gli ultrasuoni con il gel vo3dol, ghiaccio e volevo sapere cosa altro posso fare? il kinedo dove lo posso comprare? sicuramente oggi comprero. delle talloniere! purtroppo lunedi. dovrei cercare di andare a lavorare altrimenti rischio il posto. non so se fare la tecar. almeno mi leva il dolore. comunque grazie per la sua disponibilità!
Risposta: provi a mettere le talloniere in silicone per lo sperone calcaneare le trova nelle sanitarie fornite hanno nel mezzo del calcagno un rinforzo a forma di goccia, l'ultrasuono con dolaren a testina mobile va bene il massaggio con pallina da tennis è utile e il kinesio taping lo può acquistare nelle sanitarie ma se lo deve far mettere da un terapista esperto. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 203
Domanda: Salve Dottore, vorrei un'informazione. . . quanto è nato il mio ragazzo è stato operato di piedi torti. . . visto che i piedi continuano a dargli fastidio. . . vorrei sapere qualche pomata antinfiammatoria buona
Risposta: gentile sig Lucia il nostro dolaren è particolarmente indicato nel suo caso perché ha tre azioni principali: la prima è sfiammante grazie alla presenza di arnica, artiglio del diavolo e ribes nero, la seconda è rilassante sulla muscolatura grazie all'ozono medicale e la terza interviene sulla microcircolazione allontanando i cataboliti dell'infiammazione. Applichi pure mattina e sera il dolaren, ne basta poco perché è molto concentrato, , e vedrà che un po di sollievo riesce a darglielo. Io le consigli anche i nastri del kinesio taping che nel suo caso, se ben messi sono molto utili. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 204
Domanda: buongiorno dottore volevo raccontargli quello che è accaduto ieri, spalmando ieri per la prima volta il dolaren sui piedi, forse perché ne ho spalmata tanta ho sentito sotto i piedi bruciare una sensazione strana e mi sono preoccupato. stamattina al risveglio non ho sentito più niente e i dolori si erano calmati . cosa è potuto succedere?
Risposta: Gentile sig Onofrio , il dolaren contiene anche un po di mentolo e in taluni casi su zone della cute molto sensibili o infiammate può portare al fenomeno che lei descrive ma è solo momentaneo, io mi permetto anche di consigliarle il rigenerv che è una pomata molto valida che si usa nelle nevriti periferiche e nella fascite plantare potrebbe tornarle utile (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 205
Domanda: SALVE DOTTORE, IL MIO MEDICO ALLA VISITA DEL CALCIO MI HA DETTO CHE POSSIEDO DALLA NASCITA UNA VENA BICUSPIDA E NON, COME IN TUTTI I CASI , LA TRICUSPIDA, VOLEVO SAPERE SE CON L ATTIVITA SPORTIVA POTEVA CREARE PROBLEMI GRAZIE IN ANTICIPO
Risposta: gentile sig Pietro la VAB ovvero la valvola aortica bicuspide, immagino di questa si tratti, è un'anomalia assai comune nei giovani atleti specialmente maschi, normalmente si rilascia lo stesso l'idoneità agonistica magari facendo 2 controlli annuali anziché uno solo. Ripeto è un'anomalia molto diffusa e conosciuta che inevitabilmente porta negli anni ad una stenosi e quindi alla sua sostituzione, ma stia tranquillo spesso passa inosservata. Se può creare dei problemi non è nel calcio ma nelle gare di resistenza dove il cuore è messo a dura prova come la maratona il ciclismo . distinti saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 206
Domanda: Circa 6 mesi fa mi sono operato al legamento crociato anteriore e al menisco laterale destro e dopo l'intervento ho camminato con il tutore usando pero sempre le stampelle x una ventina di giorni. . . il problema xo adesso nn è il ginocchio ma un piccolo fastidio all'inguine della gamba sinistra che si irradia fino agli addominali bassi e agli adduttori . . quando sto fermo nn sento alcun dolore ma appena faccio qualche sforzo o un po di corsa subito si infiamma e mi fa male. . . questo problema ce l'ho da parecchi mesi ho fatto anche 10 sedute di tecar terapia e adesso sto facendo degli esercizi di stretching ma nnt. . il vo3dol potrebbe aiutarmi in questo caso? ? sono disperato credo ke il mio dolore nn si toglierà più.
Risposta: buon giorno Paolo, tu non dici qual'è la gamba a cui ti sei operato ma spesso quello che dici succede perché chiaramente la gamba operata appoggia male e quindi il peso ricade su quella sana che in taluni casi può infiammarsi, dalla descrizione la tua mi sembra una pubalgia io ti consiglierei di fare l'ultrasuono a testina mobile con sotto il dolaren e a casa applichi questa pomata mattina e sera per 10 giorni, inoltre faresti bene a prendere un miorilassante per bocca per 5 giorni, continua con le posture quando il muscolo ò caldo se non riesci a correre un po, usa la borsa dell'acqua calda per scaldare il muscolo ma non usare il ghiaccio neanche dopo le posture rischi che la contrattura aumenti. fammi sapere qualcosa tra 10 giorni (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 207
Domanda: buongiorno dott. volevo dirle che il dolaren. mi ha calmato parecchi dolori, ora ciò che sento è. che se sto alcune ore in piedi, mi si comincia a riscaldare la pianta dei piedi ed iniziano i dolori. come da lei suggerito comprero anche la crema rigenerv, quando la dovrò usare, dopo che ho messo il dolaren? comunque dottore la ringrazio per tutto lunedì dovrei ritornare a lavorare, altrimenti rischio il licenziamento, domani andrò a fare dei plantari su misura da mettere nelle
scarpe antinfortunistiche, lei crede che riuscirò a risolvere il problema di restare in piedi senza sentir dolore sotto i piedi con le scarpe antinfortunistiche? grazie
Risposta: il rigenerv lo usi dopo il dolaren io prima di fare i plantari prenderei una talloniera alla sanitaria se poi funziona magari si fa fare dei plantari perché se il plantare è rigido rischia di stare peggio. Un'ultima cosa non è che ultimamente ha fatto delle diete tipo dukan o iperproteiche o che mangia molta carne rossa perché gli acidi urici possono creare problemi. mi faccia sapere (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 208
Domanda: Dottore grazie della risposta ma la pomata che devo usare è la dolaren e no la vo3dol. . e poi gli ultrasioni nn sono simili alla tecar terapia. . . lei mica mi consiglia di fare qualche esame tipo radiografia o risonanza magnetica. .
Risposta: Gentile sig Paolo il vo3dol e il dolaren sono lo stesso prodotto solamente che il vo3dol non è più disponibile in commercio ma è stato sostituito dal dolaren, per quanto riguarda l'ultrasuono e la diatermia da contatto(tecar) non sono la stessa cosa, la diatermia da contatto nasce per accelerare la guarigione delle lesioni muscolari poi, come tutte le cose commerciali è stata spinta molto e oggi per qualunque problema si fa la diatermia con scarsi risultati e molti soldi spesi, io le consiglio l'ultrasuono perché al posto del gel per elettromedicali si può usare il dolaren in questa maniera abbiamo un duplice effetto, l'azione delle onde dell'ultrasuono potenziate dalla presenza dei componenti del dolaren e anche la penetrabilità è migliore e più profonda. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 209
Domanda: Gentile dott de castelli ma prima di procedere con gli ultrasuoni nn sarebbe opportuno prima verificare il problema e vedere di cosa si tratta attraverso qlk esame. . . nn potrebbe anche trattarsi di qualkosa a livello osseo. . forse camminando in modo sbagliato può essere che l'anca sinistra si sia spostata oppure inclinata un po verso un lato. . . inoltre è normale ke quando faccio alcuni movimenti sento degli scatti all'anca ke prima dell'intervento al ginocchio nn ne avevo mai sentito uno ? ? ? grazie per la risposta
Risposta: sig Paolo sicuramente se lei fa un'ecografia della zona abbiamo un'idea più sicura di cosa può essere successo escluderei a priori un problema osseo, il fatto che senta scricchiolare a livello di articolazione dell'anca è dovuto all'appoggio viziato che ha tenuto in questo periodo dopo l'operazione ma è passeggero una volta sistemato il problema all'inguine, dovrebbe tornare a posto da solo, faccia l'ecografia e poi leggiamo insieme il referto. saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 210
Domanda: buonasera dott. De Castelli, sono un giocatore di calcio, effettuo 4 allenamenti settimanali della durata di circa 2 ore per volta e poi effettuo la partita domenicale. Mi succede che a periodi, magari per qualche settimana, mi sento le gambe pesanti e riesco a correre a fatica, nonostante sia abbastanza allenato (forse troppo accumulo di acido lattico? ). Può essermi utile il gel V3dol? Grazie anticipatamente
Risposta: gentile sig Matteo il nostro dolaren(vo3dol)è molto indicato nel suo caso perché, l'ozono medicale presente nel prodotto, ossida l'acido lattico che rimane dopo il gesto atletico, io stesso lo uso quando eseguo i massaggi alle maratone o giri podistici con ottimi risultati, se lei guarda sul nostro sito, vede che anche nel triathlon viene usato con successo, lo applichi pure la mattina e la sera per 15 giorni, meglio sarebbe se lo facesse usare dal suo massaggiatore specialmente alla fine degli allenamenti, se no dopo la doccia se lo applichi da solo ne basta poco è molto concentrato. (Dr. Roberto De Castelli)

Formula un quesito



Impossibile visualizzare il form per inviare messaggi dal sito web poiché si è scelto di disattivare il Cookie Google reCAPTCHA.

Per maggiori informazioni, visitate la pagina dell'informativa estesa sull'utilizzo dei cookie dalla quale è possibile attivare/disattivare ogni singolo cookie.

News
Distributori
Certificazioni
L'Esperto Risponde
Brevetti
Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, dispositivi medico-diagnostici in vitro e presidi medico chirurgici, si avvisa l'utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali.