L'Esperto Risponde

Quesiti e risposte

ID Quesito:
 166
Domanda: 4 dic 2012
Salve. Aiuto, 51 anni, maschio, peso normale, non faccio sport, a giugno (forse perche scendevo di peso sul piede dx da una finestra) si gonfia ginocch dx, poi a posto, ma leggera resistenza a piegare la gamba. Ora a ottobre era tutto a posto, ma forse facendo una lieve ginnastica si gonfia ancora (ma ora sgonfio! ) e a VOLTE leggermente o fatica a salire le scale, mentre ora cammino bene! Ora aspetto normale del ginocch dx, e MAI avuto dolori. Ho appena fatta la RN dice: tutto normale tranne minimi segni di degenerazione della matrice fibrocartilaginea del corno post. del menisco mediale in assenza di fratture. Sottile rima di frattura orizzontale intrasostanza del menisco laterale. Aspetto sfrangiato del versante articolare tibiale del corno poster. del menisco stesso. Tutto per il resto normale o uniforme, ma dice minimi segni di condromalacia della faccetta interna della rotula. Sottile falda di versamento articolare Ora cammino bene e qualche problema a VOLTE se salgo le scale sento resistenza. GRAVE ? Che dice? che devo prendere o fare o devo solo camminare poco e aspettare? serve vero il gel Vo3Dol? e ginnastica che dice ? Grazie mille e saluti Max
Risposta: gentile sig Max la prima cosa che le chiedo è di postare il referto della risonanza per intero così ho un quadro della situazione più preciso, per il resto la sua è una normale meniscopatia non grave ma la lesione è presente sia nel menisco laterale che in quello mediale, il laterale è un pochino più compromesso, però se non fa attività sportiva io le consiglierei di tonificare bene il muscolo quadricipite che le serve per sorreggere meglio la rotula e quindi non andare troppo a sollecitare i menischi. Ora io non so che tipo di lavoro svolge ho a svolto nella sua vita ma spesso questi sono segni di usura da overuse sono frequenti in chi deve lavorare in ginocchioni ad es i piastrellisti o chi mette il parquet, io lascerei tutto com'è applichi il vo3dol mattina e sera per 21 giorni che le sfiamma l'articolazione , le riduce il versamento e , grazie alla presenza di ozono medicale, condroitin solfato e glucosamina, le preservano un po i condrociti ovvero le cellule della cartilagine articolare, perché il vero problema è tra un po di tempo quando i menischi si saranno assottigliati e magari spunterà una condropatia in questo modo la evitiamo o quanto meno la ritardiamo. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 167
Domanda: Dopo essermi operato al legamento crociato anteriore, menisco esterno e infine cartilagine rovinata sono tornato a giocare a calcio e quando scatto ho delle fitte dietro al ginocchio in cima al polpaccio ( forse tendine popliteo che si infiamma). Cosa devo fare per far passar sto dolore? ? Per il resto il ginocchio va quasi perfettamente. grazie mille
Risposta: nei calciatori spesso si infiamma il tendine comune dei flessori della coscia che parte dalla faccia interna del ginocchio e finisce a livello inguinale puoi facilmente verificare da te perché quando si infiamma diventa un cordoncino in rilievo che da dolore se schiacciato, a livello popliteo non c'è nulla potrebbe essere un problema circolatorio, una ciste di baker, dovresti, nel caso persistesse farti un'ecografia. Nel caso fosse un problema di tendinopatia, puoi benissimo applicare il vo3dol lungo il decorso del tendine lo applichi mattina e sera con leggero massaggio per 7 giorni e vediamo se passa magari durante la terapia cerca di non allenarti. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 168
Domanda: 4 dicembre 2012

spett. ditta,

NOn riesco a trovare sia in farmacia che in parafarmacia il vostro VO3COL in gel. dove posso trovarlo ?

aiutooooo Enry
Risposta: Salve,
il prodotto è prenotabile in tutte le farmacie. Può esserle utile informare il farmacista che il prodotto è distribuito, su tutto il territorio nazionale dalla Comifar. Il prodotto è, inoltre, acquistabile accedendo al nostro sito, nella sezione shop on line http: www. erbagil. com shop .
Restiamo a disposizione per eventuali ulteriori informazioni. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 169
Domanda: buongiorno dott. Castelli, domenica scorsa giocando al calcio (campionato di promozione) ho riportato una distorsione alla caviglia sx, non troppo grave, il piede non si presenta gonfio o tumefatto. Dopo 4 giorni di riposo, venerdì ho provato ad allenarmi però ancora sento dolore che non mi permette di correre bene ed effettuare i movimenti di cambio di direzione. ho visto delle recensioni sulla pomata VO3dol, volevo sapere se può essere adatta al mio caso. Grazie
Risposta: buon giorno sig Salvo, a livello di pomata il vodol a mio avviso è il meglio che esiste sul mercato io lo uso da due anni l'ho sempre usato per curare le lesioni muscolo tendinee degli atleti sia a livello di calcio che nelle maratone e Iron Man, la sua azione è migliore rispetto ad altre creme in commercio perché si avvale di due sostanze innovative, l'ozono medicale e l'enzima bromelina; il primo ha un'azione antinfiammatoria, decontratturante promuove la cicatrizazione dei tessuti molli e intervenendo sul microcircolo, permette un miglior riassorbimento dell'ematoma o stravaso, l'enzima bromelina, risulta molto utile dopo una lesione sia esso stiramento o distrazione in quanto rimuove l'ematoma che si è formato. Applica il vo3dol mattina e sera sulla zona dolente, immagino sotto il malleolo per 7 giorni e quando ti alleni, almeno per le prime settimane ti conviene farti un taping anelastico di contenimento, viceversa rischi di prendere un'altra storta. Le caviglie sono delicate dopo una storta i tendini e legamenti si stirano un po e quindi la caviglia risulta meno stabile ed è più facile che vado incontro a recidive il taping serve per dare stabilità lo fai prima degli allenamenti e dopo lo togli dopo 7gg di vo3dol inizia a fare anche un po di elastico per rinforzare la muscolatura. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 170
Domanda: Buongiorno, sono affetta da artosi rizomatosa degenerativa ad entrambe le mani e artrosi con borsite alle ginocchia.
Vorrei sapere se è indicato in entrambe le zone un trattamento con vol3dol. e quale modalità di applicazione è consigliata: manuale o con apparecchio per ionoforesi?
Ringrazio moltissimo per l'attenzione.
Mariateresa
Risposta: gentile sig mariateresa come gli è stato detto l'artrosi alle mani si presenta in vari modi a seconda della gravità, di per se l'artrosi è una forma degenerativa delle cartilagini articolari e quindi il nostro vo3dol può portarle beneficio in quanto contenendo il condroitin solfato, la glucosamina e l'ozono medicale, aiutano il trofismo dei condrociti ovvero le cellule della cartilagine, inoltre l'ozono medicale ha un'azione sul microcircolo ristabilendo la normale circolazione e quindi riduce la borsite presente al ginocchio. io le consiglio di applicarlo come fosse una pomata, si assorbe bene lo stesso e svolge egregiamente la sua azione, lo applichi mattina e sera per 21 giorni sia alla mano che al ginocchio e vediamo tenga presente, che per avere un certo effetto sulla cartilagine , dovrebbe protrarre il trattamento , magari con una sola applicazione per almeno 90 giorni. distinti saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 171
Domanda: buongiorno dott. Castelli, ho seguito il suo consiglio frizionando la pomata vo3dol sulla caviglia distorta, che come Le ho già detto, non si presenta gonfia o tumefatta ma soltanto dolente (la storta è avvenuta 8 giorni fà). Ieri pomeriggio, dopo avere esegito un bendaggio (taping) ho provato a giocare una partita di calcio, dopo circa 50 minuti sono dovuto uscire dal campo perché il dolore era aumentato. Stamani la caviglia mi fà ancora male ma cammino e salgo le scale di casa (anche correndo) regolarmente. Ora volevo sapere, fermo restando l'applicazione sulla caviglia del vo3dol mattina e sera, come da Lei consigliato, posso continuare ad allenarmi e giocare regolarmente anche se percepisco del dolore (a fiancho l'osso sporgente della caviglia, palpabile anche alla pressione di un dito)? . Grazie
Risposta: io direi di si il taping non stringerlo troppo perché con il sudore e lo sforzo tende a strigere parecchio quindi lo devi fasciare ma senza tirare troppo i diagonali. ma se tu fai i movimenti di flesso-estensione e intra-extrarotazione avverti dei dolori o scricchiolii? le caviglie per diverse settimane dopo l'infortunio rimangono dolenti e un po gonfie se tra altri 10 giorni non hai avuto benefici forse conviene fare almeno un'ecografia per evitare lesioni legamentose o tendinee. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 172
Domanda: Aiuto, 51 anni, maschio, peso normale, non faccio sport, a giugno (forse perche scendevo DI PESO sul piede dx da una finestra) si gonfia ginocch dx, poi a posto, ma leggera resistenza a piegare la gamba. Ora a ottobre era tutto a posto, ma forse facendo una lieve ginnastica si gonfia ancora (ma ora sgonfio! ) e a VOLTE leggermente o fatica a salire le scale, mentre ora cammino bene! Ora aspetto normale del ginocch dx, e MAI avuto dolori. Ho appena fatta la RN dice: tutto normale tranne minimi segni di degenerazione della matrice fibrocartilaginea del corno post. del menisco mediale in assenza di fratture. Sottile rima di frattura orizzontale intrasostanza del menisco laterale. Aspetto sfrangiato del versante articolare tibiale del corno poster. del menisco stesso. Tutto per il resto normale o uniforme, ma dice minimi segni di condromalacia della faccetta interna della rotula. Sottile falda di versamento articolare Ora cammino bene e qualche problema a VOLTE se salgo le scale sento resistenza. Meglio riposo o fare ginnastica isometrica o nulla? E'GRAVE? cosa faccio, aiuto? dal ORTOPEDICO tutti test ok tranne quello dello squat accucciato. Grazie mille e saluti.
Risposta: a mio avviso questa è una meniscopatia fin quando reggono io lascerei stare se vuole rinforzare un po il quadricipite male non fa ma eviterei ginnastica e altri esercizi, tutti e due i menischi appaiono un po alterati però non risulta un'infiammazione a carico dell'articolazione con versamento tale da giustificare una terapia antiedemigena, faccia la sua vita normale può darsi che tra qualche mese un frammento di menisco si stacchi e le crei un blocco articolare, sono evenienze assai probabili e seccature nulla di più eviti magari di caricare o saltare se non è necessario risparmia i menischi. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 173
Domanda: Salve! martedi arriverà nella mia farmacia a Genova il tanto desiderato Rigenoma spray! lo vorrei usare per una fastidiosa ragade nel sedere che ho da più di 1 mese! si infiamma e brucia tutta la zona intorno, aiuto! non riesco a farla passare con creme e cicatrizzanti vari. . sono molto contenta di aver trovato il vs prodotto perché è naturale e io purtroppo ho la fobia di prendere medicine per i loro sempre sgraditi effetti collaterali, ne ho avuto esperienza. . lo specialista che mi ha visitato ha detto che non è niente di grave né da operare ma non capisco perché non guarisco! lei pensa che Rigenoma mi potrebbe aiutare? e posso applicarlo senza problemi in quel posto così delicato? la ringrazio in anticipo e rimango ottimista, visti i commenti positivi di tante persone sul Vs miracoloso prodotto! Grazie!
Risposta: Gent. ssima,
il rigenoma spray per la presenza di ozono medicale risulta efficace sulle ragadi del canale anale.
Gli ozonidi e i bioperossidi che si formano durante il processo di ozonizzazione apportando ossigeno ai tessuti stimolano la riparazione tissutale favorendo così la rigenerazione dell'area. Il prodotto potrà giovarle sia dal punto di vista clinico che sintomatologico poiché allevia dolore, rossore e bruciore.
Inoltre essendo un prodotto naturale non ha alcuna controindicazione. (Dr. Michele Selvaggio)
ID Quesito:
 174
Domanda: salve, dottore
piccola ernia l1-s5 da moltissimi anni
aiprimi disturbi creme, pomate. risolvo(+o-)
voltaren momendol, urudis, top fans ecc. eccc
la domanda: vo3dol puo sostituire le citate creme. gel senza far danni , visto i componenti quasi tutti
naturali
Cordiali saluti.
Risposta: lei qui non mi dice di che dolori si tratta presumo , visto la localizzazione della discopatia, che si tratti di una lombo sciatalgia , il nostro vo3dol, ad oggi penso che sia il miglior prodotto in commercio ad azione sfiammante e decontratturante sulla muscolatura sicuramente non crea problemi di eritemi o dermatiti e la sua azione è estremamente efficace. Lo applichi sulla zona interessata con lieve massaggio mattina e sera per almeno 10 giorni e vediamo , questo prodotto è possibile usarlo anche sotto ultrasuono al posto del gel per elettromedicali, aumentandone l'azione sfiammante specialmente se si parla di muscoli profondi. cordiali saluti (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 175
Domanda: Buon pomeriggio Dott. Castelli, Le rispondo a quanto voleva sapere, nei movimenti di flesso-estensione e intra-extrarotazione non avverto nessun dolore o scricchiolii. Il dolore lo avverto solamente quando faccio peso sulla caviglia. Saluti
Risposta: scusami per la tardiva risposta, se non provi dolore nei movimenti citati, io penso che tu ti possa allenare magari con un bendaggio , tieni presente che il dolore alla compressione ti durerà per parecchi giorni, nel caso il dolore persistesse, sarebbe il caso di fare un'accertamento diagnostico possibilmente una risonanza in maniera da fugare ogni dubbio su lesioni osseo e legamentose. (Dr. Roberto De Castelli)
ID Quesito:
 176
Domanda: Salve, per favore vorrei sapere se Rigenoma è utile e indicata in caso di verruche, nello specifico sulla fronte (prese in piscina). Ringrazio e saluto.
Risposta: Salve, la verruca è una lesione di natura virale e che pertanto può recidivare. Consiglio di utilizzare nella fase d'attacco con cautela, vista la sede (fronte) un prodotto cheratolitico associato a Rigenoma crema, prodotto altamente idratante-lenitivo ed ad azione virustatica, poi nella fase di mantenimento continuare con Rigenoma. (Dott. ssa Valentina Carlomagno)
ID Quesito:
 177
Domanda: Salve, sono affetto da condilomi genitali (per fortuna pochi) e non trovo soluzione a lunga durata. Usato in precedenza laser terapia. Uso attualmente la podofillotossina e crema ALDARA ma i benefici durano poco. help!
Risposta: Salve, i condilomi sono recidivanti pertanto la terapia va effettuata per un lungo periodo di tempo così come i controlli medici. Sarebbe opportuno associare alla terapia medica (vedi Aldara) un trattamento tipo laser o DTC ed una terapia sistemica volta a rinforzare le difese immunitarie dell'organismo. (Dott. ssa Valentina Carlomagno)
ID Quesito:
 178
Domanda: Buona sera, gentilmente vorrei sapere se Rigenoma pomata o spray è indicato per verruche localizzate sulla fronte, e in caso qual'è la posologia corretta.
Grazie.
Risposta: Sulle lesioni virali sarebbe opportuno utilizzare un prodotto cheratolitico, con cautela visto che la sede in questione è molto delicata, e associare Rigenoma crema che è un prodotto ad azione virustatica ed altamente lenitivo, successivamente, quando le lesioni sono scomparse, può continuare con Rigenoma così da evitare eventuali recidive. (Dott. ssa Valentina Carlomagno)
ID Quesito:
 179
Domanda: salve volevo acquistare un prodotto mi chiedevo per sapere i dati IBAN per effettuare il pagamento vengono dati alla fine della compilazione del modulo di acquisto?

grazie
Risposta: Salve,
alla fine della compilazione vengono forniti i dati necessari per il pagamento. In ogni caso può scriverci e richiedere info e dati necessari all'indirizzo ordini@erbagil. com.
Con l'occasione le auguriamo Buone feste. (Erbagil s. r. l. )
ID Quesito:
 180
Domanda: buonasera Sott. Castelli, per come da Lei consigliato ho provveduto ad effettuare una RM alla caviglia distorta, Le trascrivo sommariamente l'esito:
Si rileva minima lesione delle fibre a carico del legamento peroneo-astralgico anteriore che appare ispessito, disomogeneo, a margini irregolari;
Si rileva l'ispessimento a carico del legamento tibio- peroneale anteriore che appare minimamente iperintenso in T2 e Stir e analoga alterazione di segnale in corrisondenza del legamento tibio-peronale posteriore ;
IL QUADRO APPARE DA PORRE IN RELAZIONE AD UNA LESIONE DI BASSO GRADO A CARICO DEL LEGAMENTO COLLATERALE ESTERNO. Le chidevo se il quadro clinico è compatibile con la mia ripresa (già da circa 1 settimana) dell'attività sportiva calcistica, e volevo sapere se posso ancora continuare a mettere la pomata Vo3dol considerando che la sto usando già da circa 10 giorni. Grazie e tanti auguri per le feste Natalizie.
Risposta: gentile sig Salvo, la lesione da lei riportata non necessita di intervento ma sicuramente di un periodo di riposo accompagnato da l'applicazione di un tutore per poter permettere ai legamenti lesionati il recupero. Il nostro gel vo3dol, è particolarmente indicato in quanto, contenendo l'ozono medicale e l'enzima bromelina, assicurano una migliore riparazione dei legamenti stessi e la rimozione di eventuali ematomi che si possono essere formati durante la lesione. applichi il vo3dol mattina e sera per 15 giorni, l'utilizzo dell'ultrasuono ad immersione può accelerare la guarigione, in tal caso applichi il vo3dol subito dopo la terapia con ultrasuono. distinti saluti e buone feste (Dr. Roberto De Castelli)

Formula un quesito



Impossibile visualizzare il form per inviare messaggi dal sito web poiché si è scelto di disattivare il Cookie Google reCAPTCHA.

Per maggiori informazioni, visitate la pagina dell'informativa estesa sull'utilizzo dei cookie dalla quale è possibile attivare/disattivare ogni singolo cookie.

News
Distributori
Certificazioni
L'Esperto Risponde
Brevetti
Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, dispositivi medico-diagnostici in vitro e presidi medico chirurgici, si avvisa l'utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali.