OZOILE®

Potenzia la natura e la difende

Cos'è Ozoile®

Ozoile®, è il principio attivo infungibile, brevettato da Erbagil Ricerca & Sviluppo. È un Induttore Biologico che si ottiene da un processo di green technology brevettato, in cui l’Ozono si lega all’acido oleico formando Ozonidi Stabili che Erbagil ha stabilizzato nei prodotti di loro reazione.

L'efficacia di Ozoile®

Ozoile®, è il principio attivo infungibile, brevettato da Erbagil Ricerca & Sviluppo. È un Induttore Biologico che si ottiene da un processo di green technology brevettato, in cui l’Ozono si lega all’acido oleico formando Ozonidi Stabili che Erbagil ha stabilizzato nei prodotti di loro reazione..

Ozoile®:come nasce

Ozoile si realizza nei laboratori di Ricerca & Sviluppo Erbagil. In primis l’ossigeno puro viene convogliato in una macchina ozonizzatrice, che trasforma l'ossigeno in una miscela di ossigeno-ozono a diversa concentrazione che, fatta gorgogliare in un reattore con la matrice da ozonizzare produce Ozonidi stabili nei prodotti di loro reazione. La matrice da ozonizzare è composta da olio extravergine di oliva biologico (+OIL®) con azione potenziata del 300% rispetto agli oli comuni, prodotti a livello locale dalle Cultivar Ortolana e Racioppella del Sannio. Tutto il processo che porta alla produzione di Ozoile avviene a temperatura e pressione controllate.

Ozoile®:come funziona

Ozoile è principio attivo e Induttore Biologico che tramite reazioni di ossido-riduzione e attivazione di funzioni segnale regola le principali vie metaboliche, stimola il sistema di difesa endogeno e tramite la regolazione della trascrizione genica promuove la riparazione del danno e il ripristinarsi della corretta fisiologia. Ozoile® apporta ossigeno ai tessuti e agisce come antinfiammatorio e microbicida.

Ozoile®: Azione microbicida

Ozoile è un potente microbicida ad ampio spettro per l'elevata affinità verso i componenti lipoproteici della parete batterica e fungina e per l'azione ossidante dei bioperossidi. Test in vitro condotti dall'Università di Pavia dimostrano l’azione microbicida e la potente capacità di Ozoile di inibire la crescita di batteri e miceti.

tabella.png

* In vitro tests conducted by Ub-Care Spin Off University of Pavia

Valutazioni cliniche di valenza mondiale come lo Studio clinico condotto presso l’ambulatorio di Vulnologia per il trattamento delle Ferite Complesse e del Piede Diabetico degli Ospedali riuniti della Valdichiana Senese dimostrano che Ozoile è in grado di agire su lesioni cutanee infette e di eliminare rapidamente infezioni polimicrobiche, riscontrate tramite tampone entro 15 gg di trattamento

Ozoile®: azione antifiammatoria e immunomodulante

Ozoile è un potente antinfiammatorio perché inibisce le COX2 e blocca la produzione di Prostaglandine, modula la trascrizione di citochine. Uno studio clinico in collaborazione tra l’Università di Napoli, Federico II e l’Ospedale G.Rummo” di Benevento, condotto su 180 pazienti randomizzato e controllato in aperto su problematiche infiammatorie articolari croniche come l’artrosi di spalla ha dimostrato che Ozoile come antinfiammatorio topico non solo è superiore ai FANS il cui uso prolungato è controindicato a differenza di Ozoile, ma anche che Ozoile come Induttore Biologico, a differenza dei FANS topici che agiscono sul dolore, migliora la mobilità e la funzionalità muscolo-articolare-tendinea agevolando notevolmente la performance e lo svolgimento delle attività di vita quotidiniana.

nrs_artrosi.jpg

I pazienti trattati con Ozoile, in blu, evidenziano una riduzione del dolore decisamente superiore rispetto ai pazienti trattati con Diclofenac, in rosso, che si riscontra sin dai primi giorni di applicazione.

I pazienti trattati con Ozoile, in blu, evidenziano una miglioramento significativo nello svolgimento delle attività di vita quotidiana (scala ADL) rispetto ai pazienti trattati con Diclofenac, in rosso

Due Pubblicazioni internazionali ad opera dell’Università di Messina riportano i meccanismi biologici e biomolecolari attraverso i quali Ozoile esercita la sua azione di Induttore Biologico in grado di contrastare l’ipossia, arrestare l’infiammazione e attivare la rigenerazione tissutale. Il lavoro di ricerca fra le altre cose confronta l’azione di Ozoile con un Cortisonico topico evidenziando interessantissimi risultati. Ozoile presenta un’azione antinfiammatoria tranquillamente equiparabile a quella del cortisone, che però a differenza di Ozoile non stimola il sistema antiossidante endogeneno, anzi lo inibisce e non ha la stessa capacità di Ozoile di attivare la riparazione tissutale.

Ozoile è un potente antinfiammatorio perché regola la trascrizione delle citochine coinvolte nel processo infiammatorio.

Nei pazienti trattati con Ozoile, blu, si riducono i fattori che causano l'infiammazione.

Ozoile riduce le citochine proinfiammatorie e incrementa le citochine antinfiammatorie. L’intensità dell’azione antinfiammatoria è similare ai cortisonici ma senza controindicazioni

Nei pazienti trattati con Ozoile, in blu, si riducono i fattori che causano l'infiammazione con risultati migliori rispetto ai cortisonici

Nei pazienti trattati con Ozoile, in blu, aumenta il fattore IL-13 che spegne l'infiammazione in maniera significativa anche rispetto al cortisone

E’ noto che nei tessuti che presentano infiammazione cronica si riscontrano livelli alti e prolungati nel tempo dell’espressione di TG2 e NOS2 che causano la morte dei cheratinociti e più in generale delle cellule. Applicazioni di Ozoile riducono drasticamente i livelli di questi due enzimi arrestando il danno tissutale.

Nei pazienti trattati con Ozoile diminuisce drasticamente l’espressione di TG2 e NOS2 responsabili della degenerazione del tessuto

Ozoile®: azione antiossidante

Infiammazione, invecchiamento e lesioni sono accompagnate nel tessuto da un forte incremento dei radicali liberi che comportano inevitabilmente un danno cellulare. Ozoile contrasta lo stress ossidativo perchè è in grado di attivare enzimi antiossidanti come SOD2, che nei mitocondri neutralizza il superossido tossico e libera ossigeno con azione preventiva e di riparo verso i danni da specie chimiche reattive.

Nei pazienti trattati con Ozoile a differenza dei pazienti trattati con cortisonici si attiva la SOD2 che contrasta lo stress ossidativo

Ozoile®: ripara e rigenera cellule e tessuti

Ozoile è un potente riparatore di cellule e tessuti. Per riparare e rigenerare un tessuto oltre ad eliminare l’infezione, agire sull’infiammazione, arrestare i processi degenerativi in atto è necessario:

  • Contrastare l’ipossia e ossigenare il tessuto
  • Aumentarne la vascolarizzazione
  • Attivare i fattori di crescita
  • Guidare le cellule verso una corretta cicatrizzazione e riepitelizzazione

Ozoile è un Induttore Biologico completo perché come riportato in Pubblicazioni scientifiche sopracitate, interviene in tutte queste fasi. Ozoile cede Ossigeno immediatamente disponibile, attiva HIF-1α, fattore di resistenza all’ipossia e promuove la sintesi di nuovi vasi sanguigni legata all’attivazione di VEGF.

Nei pazienti trattati con Ozoile, in blu, si attiva il fattore HIF -1alfa che induce le risposte alla carenza di ossigeno

Nei pazienti trattati con Ozoile, in blu, si attiva il fattore VEGF che promuove la formazione di nuovi vasi sanguigni

Ozoile modula fattori di crescita coinvolti nella produzione di cellule specializzate e loro componenti.

Fra queste l’E-caderina, una proteina che attraversa le membrane cellulari, collega fra loro le cellule dei tessuti in nuova formazione e le dispone correttamente l’una accanto all’altra guidandole verso una corretta riparazione e riepitelizzazione del tessuto

Nei pazienti trattati con Ozoile, in blu, si attiva fortemente la proteina E-caderina (Didascalia)

Ozoile® potenzia la natura e la difende. La capacità di cedere ossigeno e contrastare l’ipossia, l’azione microbicida, antinfiammatoria e immunomodulante, la capacità di contrastare lo stress ossidativo e di attivare la rigenerazione e la riparazione tissutale rendono Ozoile un Induttore Biologico inequiparabile.